<?php echo e($model->title); ?>

Sesso e italiani dopo i 60 anni: Cocooners svela i risultati del sondaggio

Gli utenti over 60 hanno risposto alle nostre domande

Di Viviana Musumeci

Quante volte avete visto al cinema o in qualche fiction persone over 60 rappresentate con una vita sessuale attiva? I media, anche in questo, rappresentano difficilmente i senior come persone aventi una vita sentimentale o erotica (a parte delle eccezioni come le due serie senior friendly Grace and Frankie e Il metodo Kominsky, dove i protagonisti, senza nascondere gli intoppi dovuti all'età, continuano, comunque ad avere una vita sessuale, sentimentale ed erotica, tutto sommato soddisfacente). Cocooners ama uscire dagli schemi e vuole togliere un velo da un tabù: il sesso tra gli over 60. Per questo ha realizzato un sondaggio su un campione di utenti composto sia da uomini che da donne. E il risultato non solo non è scontato, ma fa ben sperare, per la vita sessuale negli anni a venire. Del resto, anche Iva Zanicchi lo ha dichiarato di recente: continua ad avere una vita amorosa anche a 83 anni anche perché fa bene alla salute.

 

I risultati

Alla domanda "Come giudicheresti la tua vita sessuale?" il 39,3 % degli intervistati ha dichiarato di non averne una. Questo dato, apparentemente molto tranchant, in realtà sottolinea come dopo i 60 sia ancora possibile avere una vita erotica, visto che il restante 60,7% ce l'ha, ergo questo dato disturba un minimo il cliché che vuole gli over 60 senza passioni amorose. Per il 27,4% degli utenti che hanno risposto al nostro sondaggio, la vita sessuale è soddisfacente, per il 20,2% è poco soddisfacente. Il 7,1% si reputa molto soddisfatto e infine, solo il 6% si è dichiarato per nulla soddisfatto. 

Alla domanda "Con quale frequenza hai rapporti sessuali durante la settimana? Il 24% ha risposto che ne ha pochi, tuttavia c'è un 10 % che ha dichiarato di averne una buona media, il 3% addirittura tanti (tra i 3 e i 5) il 16% si accontenta di avere una media di un rapporto a settimana.

 

Il desiderio cova ancora sotto la cenere

Un altro dato interessante rispetto alle risposte raccolte tra gli utenti che hanno risposto al questionario è quello relativo al desiderio provato dagli over 60 nei riguardi del proprio partner: solo il 34,5% degli intervistati prova poco desiderio verso il compagno o la compagna. Il 21,4% ha dichiarato di sentirsi ancora molto attratto, il 15,5% reputa che la propria attrazione si attesti su valori normali, mentre il 19% addirittura sostiene di provare "abbastanza" attrazione, a dimostrazione che, anche se l'età avanza e gli ormoni cambiano, non è necessariamente detto che anche la libido dimunuisca, sia negli uomini che nelle donne. Il sesso, dunque, rimane importante, ma l'affetto diventa parte integrante del rapporto, tanto che il 46,4% ha dichiarato senza esitazioni o incertezza che il rapporto è cambiato e il dialogo affettivo si parla più con un altro linguaggio: quello della tenerezza. Per il 22,6%, invece, non è cambiato nulla, mentre il 31% cerca di abbinare coccole a sesso in maniera soddisfacente, all'insegna di una affettività più completa. Il sesso è, indubbiamente, più faticoso dopo una certa età e qualcuno, effettivamente, accusa la stanchezza (16,7%), tuttavia per il 7,1%, se pur stancante, vale sempre la pena tenere "aperta la porta del piacere". Il 44% si dice ancora in forma per poterlo fare, senza accusare il peso dell'età mentre il 32,1% non solo non si è stancato, ma trova ancora estremamente piacevole ritrovarsi nell'intimità erotica di coppia.

 

Il linguaggio dei sentimenti

Il pudore legato ai corpi che cambiano o alla stanchezza fisica si estende anche al linguaggio dell'amore? E' facile o difficile comunicare i propri sentimenti dopo che si sta insieme da una vita o, anche da poco, ma conoscendosi a tarda età? La risposta non è univoca. Alla domanda "Dici ancora Ti amo?" il 32,1% ha dichiarato "Sì e spesso": va bene il sesso, ma anche il romanticismo non guasta, tanto che anche un 13,1% pronuncia la frase fatidica "ogni tanto". Per il 25%, però dire Ti amo è ormai da dare per scontato e per questo, quindi, non lo dicono, come invece un 14,3% non lo dice perché a una certa età lo considera ridicolo. Qualcuno, il 15,5% lo dice saltuariamente.

 

E a San Valentino? Si festeggia o no?

Per molti San Valentino rimane una ricorrenza meramente commerciale, tuttavia esistono ancora dei romantici anche tra gli over 60 che lo festeggieranno (11,9%) perché è bello, quando si ha la fortuna di stare ancora insieme e bene, poterlo trascorrere insieme, dedicandosi del tempo reciprocamente. L'8,3% degli intervistati, invece, lo festeggia perché lo ha sempre fatto, e il 14,3% sicuramente lo farà ma non sa ancora cosa acquisterà come dono. Solo il 38,1% ha obiettato un no senza se e senza ma. Infine il 14,3% ha dichiarato che per certo lo avrebbe festeggiato, ma al momento della risposta non sapeva ancora cosa avrebbe acquistato. 

Fortunatamente c'è ancora tutta la giornata dinnanzi per acquistare un dono.

 

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...