<?php echo e($model->title); ?>

Come arredare un giardino: regole e consigli utili

Qualche idea giusta per rimettere in sesto gli spazi esterni

Di Rita Bossi

Ristrutturare o sistemare il giardino, grande o piccolo che sia, può risultare, il più delle volte, un compito impegnativo anche se - come recita un proverbio cinese - "se vuoi essere felice per tutta la vita, devi avere un giardino". Un bel giardino, ben curato, anche se di piccole dimensioni, valorizza moltissimo la propria casa. Un giardino fa sognare, ci consente di avere dello spazio in più rispetto a quello che abbiamo già in casa, ci mette nella condizione di socializzare maggiormente in estate, ad esempio, invitanto più spesso membri della nostra famiglia e gli amici. Un piccolo giardino diventa un angolo di sogni. Uno grande può ospitare anche un piccolo orticello. Insomma, tutta salute psicologica, peraltro e piacere dello stare all'aperto. Ecco allora qualche consiglio pratico di Noura Mroueh Category Manager Plants di Colvin per incoraggiarvi a farlo.

Il giardino in stile mediterraneo

La maggior parte delle volte, un bel giardino ha un grande prato. “Va tuttavia tenuto presente che viviamo nel Mediterraneo e qui il clima è secco. I prati non crescono rigogliosi per via delle temperature e per questo risultano spesso costosi da mantenere, seminare e riseminare stagione dopo stagione". Senza dimenticarci, - dice la Mroueh - dell'alto costo dell'irrigazione: un prato richiede molta acqua, soprattutto in estate. Perché non optare allora per specie resistenti? Per esempio con varietà autoctone come le aromatiche (lavanda, rosmarino, salvia,…)”. Il clima mediterraneo è ideale per decorare spazi semplici con l’utilizzo di diverse tipologie di piante. E' importante prediligere quelle che richiedono poca manutenzione e soprattutto poca irrigazione. Per un outdoor di questo tipo, Noura consiglia un ulivo, l'Olea europea, una specie resistente al nostro clima secco. "Piantarlo in un formato medio risulterà economico e in questo modo si potrà veder crescere anno dopo anno”. L'Ulivo necessita di luce intensa per svilupparsi e di poche annaffiature regolari.

Ortensie in vaso per abbellire l'area relax del proprio giardino

L'estate è la stagione dei barbecue in giardino. E come organizzare gli spazi? Come creare la propria area o una zona salotto/barbecue? Il modo migliore per farlo è di circondarsi con piante e piccoli alberi. Il consiglio di Noura Mroueh è quello di “piantare due Ficus benjamina Nitida simmetricamente per evidenziare l'ingresso o l’ambiente che si desidera. Il tronco intrecciato di questa pianta bellissima e molto resistente, la sua corona e le foglie dalle forme particolari, danno un tocco elegante e sofisticato al giardino”. Se si vuole delimitare un vialetto o uno spazio particolare del giardino, senza spendere in mobili e costruzioni, basta piantare una siepe di Begonia, che ha una fioritura spettacolare e fitta e si sposa bene con le zone luminose/semi chiare o in ombra. Inoltre, - afferma la Manager Plants di Colvin - “per gli angoli semi ombreggiati, o per coprire un vecchio muro, l'idea è quella di piantare gruppi di Ortensie”. E' importantissimo, lasciare uno spazio tra i due gruppi di piante, poiché crescono molto sia in larghezza che in altezza (possono crescere fino a tre metri). Vanno bene anche per creare una zona di privacy in giardino. Fioriscono in maniera spettacolare e danno un tocco molto suggestivo. 

Creare un'area coperta in giardino

Il punto di partenza è creare un salotto da esterni: un angolo di relax. Esistono soluzioni con un buon rapporto qualità prezzo. Come i set tavolino e sedie da giardino, divani da esterno; si possono trovare modelli economici, progettati per vivere al meglio il proprio spazio esterno in totale comfort e funzionalità. Meglio delle “sedute” componibili, che aiutano a sfruttare al massimo lo spazio. In commercio esistono svariate tipologie di materiali ma se si vuole spendere poco dando libero sfogo alla tua creatività la risposta è una pallet! I bancali di legno, sono una soluzione economica e semplice da realizzare con un garantito risultato d'effetto. Ovviamente l'area ove verrano inseriti il tavolo e le sedie dovrebbe essere opportunamente coperta, sia per dare riparo dalla luce solare nei mesi estivi, sia per dare adeguata copertura nel caso di pioggia o giornate ventose. Vi sono soluzioni mobili come i classici ombrelloni oppure quelle fisse come i gazebo: anche qui dipende dai gusti personali ma anche dallo spazio disponibile.

Pronti a rendere il vostro giardino nel luogo del cuore?

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...