<?php echo e($model->title); ?>

Eumetra e Cocooners presentano alla "Digital Week" il rapporto tra Senior e tecnologia

Un webtalk giovedì 18 alle 18 per affrontare uno degli stereotipi più diffusi

Di Cocooners

I nuovi Senior vogliono essere sempre più protagonisti nell’arena digitale e la pandemia con il lockdown ha accelerato questo processo di digitalizzazione: ecco perché questo trend è una grande opportunità da cogliere per le tante aziende che stanno cercando di entrare nella Longevity Economy. Nell’ambito della Digital Media Week, sarà proprio questo il tema protagonista del web talk “Digital Skills e New Senior: la vita non ha età” promosso da Cocooners e dall’Istituto di Ricerca Eumetra che si terrà in versione live streaming il prossimo 18 Marzo alle 18,00.

Durante l’evento verranno presentati alcuni insight della ricerca Eumetra “Generazione Baby Boomer”, condotta tra Ottobre e Novembre 2020, su un campione di 1.000 casi rappresentativo della popolazione italiana internauta tra i 55 e i 75 anni, attraverso interviste online (metodologia CAWI). Ne discuteranno Matteo Lucchi, CEO di Eumetra, Maurizio De Palma, CEO di Cocooners e Ariela Mortara, Sociologa dei Consumi e Assistant Professor dell’Università IULM con la moderazione di Lorenzo Brufani, CEO di Competence.


«Ci troviamo di fronte ad una generazione che presenta caratteristiche che la differenziano nettamente dai senior di un tempo e che la portano ad assumere un “nuovo protagonismo” sul piano economico e sociale» – commenta Matteo Lucchi, CEO di Eumetra – «Uno status a cui le aziende devono guardare con particolare interesse, cercando di comprendere a fondo i bisogni e le attese del target, per dialogarvi in modo efficace e definire prodotti e servizi capaci di rispondere alle nuove esigenze di questa età». “Un mito da sfatare è che i senior non siano connessi al web – spiega Maurizio De Palma, CEO di Cocooners - sono oltre 13 milioni e Il 75% degli over 55 in Italia si connette a Internet più
volte al giorno, possiede uno Smartphone e ha almeno un account Social e proprio sulla base di questi trends è la nata la nostra start up Cocooners. Abbiamo dei dati molto incoraggianti che confermano questo interesse: in soli due mesi abbiamo raggiunto oltre 11.000 visitatori
con 25.000 pagine viste e raggiunto circa 2 milioni di impression sul nostro canale Facebook.” “Ormai è tempo di superare la segmentazione basata su criteri demografici messa a punto dal marketing generazionale – spiega Ariela Mortara, Sociologa dei Consumi e Assistant Professor
dell’Università IULM - e oggi le aziende devono ragionare per comunanza di interessi e comportamenti. I nuovi senior sono appassionati, creativi e inclusivi e quindi non possono esimersi dall’uso della tecnologia che sta diventando sempre più persuasiva.”

 



comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...