<?php echo e($model->title); ?>

I vantaggi dell'uso dello smartphone

Qualche consiglio su come usarlo al meglio

Di Antonia Pellicanò

Gli smartphone sono una presenza rassicurante. Chi possiede un telefono cellulare con funzionalità più evolute ne sperimenta la singolarità dell’interazione, i vantaggi pratici, la gratificazione tattile, la riduzione dello stress. Non possiamo più farne a meno, verrebbe da riflettere e affermare. Questi oggetti tecnologici ci regalano quella sensazione di benessere psicologico che pone fine al pianto, come quando eravamo bambini e cercavamo un oggetto di attaccamento come un peluche o la coperta di Linus.

Gli smartphone sono diventati dunque oggetti fonte del nostro nuovo comfort psicologico e felicità quotidiana. Occhio però a non lasciarli ore e ore in compagnia di nipotini e nipotine! Chi è più adulto ha imparato a gestire la noia e il dolce far niente, ma chi è più giovane non lo sa ancora fare bene (questa la raccomandazione di psicologi e pediatri).

Perché avere uno smartphone e cosa si può fare

Parliamo di un telefono cellulare che, grazie ad un programma informatico (es. sistema operativo Android), ospita diverse funzionalità, ha un’intelligenza evoluta e “muscoli” simili ai computer. Chi ha già acquistato questa tecnologia sa che la ricerca del prodotto giusto inizia con la scelta di un dispositivo progettato per la semplicità d’uso. Uno smartphone può essere protagonista di chiamate di emergenza o videochiamate per rimanere in contatto visivo con i propri cari.

Chi ha uno smartphone può:

  • Scoprire nuovi siti internet di negozi, uffici pubblici (INPS, per esempio), agenzie di viaggio, musei e altri. Sulla rete internet nascono ogni giorno milioni di nomi a dominio, ossia di www o siti online. In Italia, per esempio, nei primi tre mesi del 2022 Registro.it ha evidenziato la nascita di 4.680 nuovi nati sono per il settore alimentare. (Registro.it è l’anagrafe dei domini, ha sede a Pisa all’Istituto di Informatica e Telematica del Cnr ed è l’organismo responsabile della gestione dei domini internet a suffisso .it). In Italia il motore di ricerca dei siti più utilizzato è Google. Basta dire: Hey, Google e la ricerca si attiva.
  • Ricevere e inviare documenti con la posta elettronica (le missive di un tempo adesso viaggiavano su reti elettroniche nel tempo di un fulmine). I messaggi possono poi essere ricercati per data, mittente, oggetto, contenuto. Così non è necessario archiviarli. La APP mobile Gmail è un ottimo programma per la gestione della corrispondenza elettronica.
  • Aggiornare le app per la famiglia, la salute, l’intrattenimento (RaiPlay, Mediaset, Netflix, Amazon Prime Video) e la socialità (Facebook, Instagram, WhatsAPP, Messenger e altri)
  • Effettuare pagamenti usando il telefono come Bancomat
  • Farsi raccontare una storia o ascoltare le notizie del giorno

 

Spazio al coraggio e… mano su tutti i tasti

Il suggerimento per imparare ad usare uno smartphone è quello di automotivarsi e diventare esploratori. Avventurarsi in un viaggio che è continua scoperta fatta di emozioni intellettive e tattili. Il segreto per imparare? Toccare tutte le icone! Dietro il disegno che riveste ogni singola funzionalità ci sono comportamenti standard e precise azioni da eseguire. Il potere lo hai sempre tu: la macchina esegue ciò che le viene chiesto di fare. Sperimenta e lasciati sorprendere dall’emozione di una interazione che è di fatto crescita personale che restituisce soddisfazione personale e gratifica. E poi, mai dire mai: magari dietro a quella funzione si può nascondere un nuovo amore! E se anche fosse un calesse, pazienza.

Smartphone: passiamo alla pratica

Sul modello Smart5 di emporia, azienda austriaca specializzata nella produzione di smartphone della silver age, quando lo si acquista la prima cosa da fare è generare delle chiavi per accedere ai servizi, o anche, creare un profilo utente per navigare in internet e ottenere dei servizi.

Ecco come:

Generare delle chiavi elettroniche per accedere ai servizi digitali (Attivare un profilo personale su Google)

1) Creare un indirizzo di posta elettronica GMail

2) Scrivere e-mail

3) Cercare nella casella di posta elettronica

4) Segnare gli appuntamenti in Agenda

Come si fa?

1) Per creare il tuo account avvia Google Chrome. Al primo accesso ti chiederà di configurare il tuo profilo personale e procedi con il tasto "Accedi".

2) Scrivi il tuo nome e cognome – oppure scegli un acronimo o un nome che possa rappresentarti bene in rete e che sia facile da ricordare, anche con i numeri. Creerai così la tua prima chiave, ossia username e password, per accedere ai servizi di Google.

3) Conserva queste chiavi e custodiscile come sai fare anche nella vita reale (non permetteresti mai a nessuno di rubartele o entrare a casa tua senza il tuo consenso, giusto?)

4) Il tuo nuovo indirizzo e-mail e la password ti daranno accesso alla posta elettronica gestita da Gmail. La tua cassetta della posta avrà diverse funzionalità che potrai imparare con l’uso. Le principali da conoscere sono: “crea un nuovo messaggio”, indirizzo e-mail del “destinatario”, “oggetto” della mail. Gmail imparerà con il tempo i nomi dei tuoi contatti (potrai anche salvarli e averli sempre a disposizione sulla tua rubrica) e ti aiuterà anche a ritrovare i messaggi già ricevuti. Non serve più archiviare! Google è un motore di ricerca che ragiona per parole chiave.

5) Nella suite Google troverai anche il Calendar per la gestione degli appuntamenti. Questa agenda personale si sincronizza in automatico su tutti i dispositivi che hanno il tuo account, uno smartphone per esempio e in tablet.

Pronti ad avviare il vostro smartphone?

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...