<?php echo e($model->title); ?>

Musica e Scienza: concerto a tema "Il Mistero e la Materia Oscura" con sconti per i Cocooners

L'Orchestra Sinfonica di Milano, interpreta Bach e Elgar

Di Cocooners

Nell'ambito del programma musicale che Cocooners presenta in collaborazione con l'Orchestra Sinfonica di Milano, sarà possibile ascoltare un concerto esclusivo in data unica.

Per il ciclo Musica e Scienza all'Auditorium di Milano va in scena un programma che unisce misica e conoscenza. La materia oscura rimane qualcosa di misterioso e intangibile, così come le nostre emozioni di fronte alla musica. Scopriamo insieme all’astrofisico Simone Iovenitti e all’Orchestra Sinfonica di Milano, diretta dal Maestro Jais, gli infiniti fili che collegano la musica e il mondo delle stelle.

Ecco il programma dettagliato del concerto:

L’Offerta Musicale di Johann Sebastian Bach

L’Enigma Variations di Edward Elgar. 

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi diretta da Ruben Jais, con la partecioazione dell'astrofisico Simone Jovenitti

 

Ecco l'unica data in calendario:

Sabato 14 maggio ore 18.00

Il concerto si terrà presso l'Auditorium di Milano, in Largo Gustav Mahler.

Biglietti posto unico – €12 anziché 15

 

Per prenotazioni e informazioni si può scrivere a [email protected]  indicando Cognome e nome, conferma di iscrizione a Cocooners, data di preferenza per ci concert, numero di biglietti richiesti e settore di preferenza.

Non aspettare, iscriviti a Cocooners e vieni ad ascoltare ottima musica a prezzi esclusivi!

 

"IL MISTERO E LA MATERIA OSCURA”
(di Simone Iovenitti, per il concerto del 14 maggio 2022)


È il tema del mistero che guida il quarto concerto curato dall’astrofisico Simone Iovenitti e Ruben Jais, direttore dell’Orchestra di Milano Giuseppe Verdi, per la rassegna sinfonica “Musica & Scienza”, entrata ormai nel suo terzo anno di vita. 
Il mistero prende forma nel suono di numerosi componimenti musicali, tramite forme e meccanismi congeniati appositamente dagli autori. 
Allo stesso modo, sembra quasi che di proposito la Natura cerchi a volte di celare nell’ombra l’Universo, mostrandoci corpi e fenomeni cosmici che ancora sfuggono alla descrizione delle leggi fisiche che conosciamo. 
Un esempio eclatante è quello della materia oscura, un vero e proprio enigma che attanaglia gli scienziati da decenni. 
Iovenitti introdurrà il problema dal punto di vista astrofisico e cosmologico, tramite aneddoti, animazioni e proiezioni di immagini, ma vi è anche un altro approccio a questo mistero: studiare le interazioni delle particelle fondamentali che sono coinvolte. 
Per questo scopo, sarà l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) a intervenire, tramite un contributo appositamente realizzato presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso, il fiore all’occhiello della ricerca mondiale sulla materia oscura, che celebra quest’anno il suo trentesimo anniversario. 
Il pubblico sarà condotto alla scoperta degli esperimenti di questo pionieristico laboratorio e poi di nuovo tra le galassie più lontane, mentre l’orchestra esegue due dei componimenti più esoterici ed affascinanti della storia: l’Offerta Musicale di Bach e l’Enigma Variations di Elgar. 
Sarà il maestro Jais a guidare l’ascolto di queste opere, tramite spiegazioni ed esempi che sottolineano le geniali espressioni misteriose che contengono. 
Come la materia nel cosmo assume nuove forme, così l’armonia si modifica e si tramuta. Questa interpretazione tuttavia non è certo definitiva: come per la materia oscura, forse anche su queste sinfonie cambierà il nostro punto di vista in futuro. Il mistero è anche questo, sovrapposizione di possibilità. D’altronde anche la musica, come la scienza, è in costante evoluzione e ricerca.

 

In ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana del 23 luglio 2021, a partire dal 6 agosto 2021 per accedere in Auditorium è necessario presentare la propria Certificazione verde Covid-19 (green pass) associata a un documento di identità. Per ottenerla, oltre alla vaccinazione, è possibile sottoporsi a un tampone antigenico o molecolare secondo le modalità e tempistiche di legge. In mancanza della documentazione necessaria non sarà consentito l’accesso. 

L’accesso all’Auditorium di Milano è permesso con la mascherina FFP2.

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...