<?php echo e($model->title); ?>

I benefici dello zenzero

Pregi di una radice che ha molte qualità

Di Serena Bertei

Che sia in polvere, disidratato, candito o fresco lo zenzero è un ingrediente da avere sempre in cucina.  Dall’aroma fruttato e piacevolmente piccante arricchisce le ricette dolci e salate e conferisce una nota esotica ad ogni piatto.

I benefici dello zenzero, si conoscono fin dall’antichità quando era considerato quasi un bene di lusso. Questa pianta erbacea di origine orientale, probabilmente originario di Giava, è usata per scopi medicinali da più di 3000 anni. Considerato come un elemento magico dalle proprietà quasi miracolose. Si narra che Confucio ne tenesse sempre qualche pezzetto in mano per masticarlo nel momento in cui voleva schiarirsi la mente. Nel Corano viene descritta come “la pianta benedetta da Dio”.  I samurai lo consumavano prima delle battaglie per ottenere forza e virilità. Qualcuno crede sia perfetto anche per preparare delle pozioni d’amore, perché è uno vero e proprio stimolante naturale. 

Il suo nome scientifico è Zingiber officinale. E’ una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Zingiberacee, insieme ad oltre 1300 specie, anche queste dalle proprietà culinarie e curative, come la curcuma e il cardamomo.

Ma quali sono le sue qualità? 

Pressione del sangue

Aiuta a ridurre la pressione del sangue grazie alla presenza di sostanze antiossidanti e anticoagulanti. Esso è sicuramente un valido alleato per combattere l’ipertensione. Sembra infatti che questa pianta sia in grado di rilassare i muscoli che circondano i vasi sanguigni, rendendo più facile lo scorrimento del sangue e riducendo quindi la pressione arteriosa. 

Antinausea

I gingeroli, i principi attivi contenuti nella radice, fanno una attività antiemetica e riducono la disfunzione della motilità gastrica, causa principale della nausea.  Lo zenzero quindi riduce sensibilmente la nausea. In passato i marinai cinesi lo utilizzavano contro il mal di mare.

Aiuta la digestione 

Contrasta la formazione di fenomeni fermentativi sia al livello gastrico sia a livello intestinale.

È indicato per problemi di stomaco come difficoltà digestive, eccesso di fuoco gastrointestinale: Ha una azione rinfrescante a riequilibra gli eccessi di calore interno.

Ha proprietà antinfiammatorie

I principi attivi dello zenzero inibiscono i processi infiammatori e dolorosi e rendono lo zenzero un efficace rimedio contro l’osteoartrosi. Secondo i risultati di una ricerca effettuata su 247 persone affette da questo disturbo, coloro che assumevano estratti di zenzero necessitavano di meno terapie farmacologiche rispetto a coloro che non lo avevano inserito nella dieta quotidiana.

Aiuta a combattere le malattie cardiovascolari

Ha effetti benefici sul sistema cardiovascolare e circolatorio. Assumere una tazza di zenzero al giorno può aiutare a “pulire” i depositi di grasso presenti nelle arterie. Per iniziare con sprint la vostra giornata potete preparare una tisana da bere prima di ver fatto colazione. Gli ingredienti sono solo quattro: zenzero, acqua, limone e cannella. Vi basterà versare in 250 ml di acqua tutti gli ingredienti, abbondate con le quantità se volete ottenere un sapore deciso. Lasciare a bollore per circa 10 minuti e lasciar poi riposare per 30 minuti prima di filtrare il composto.

Se volete sperimentare in cucina potete iniziare con una ricetta semplice. Vi basterà gratugiare la radice di zenzero fresca privata della sua buccia in padella per dare più gusto alle vostre verdure. Oppure potete spadellare il petto di pollo tagliato a striscioline e aggiungere in cottura latte di cocco e zenzero in polvere.

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...