<?php echo e($model->title); ?>

I costumi da bagno estate 2022: pronte a fare shopping?

Dall'intramontabile bikini fino al pezzo unico da sfoggiare tutto il giorno.

Di Laura Pacelli

Bikini e trikini, purché lusso

costumi da bagno estate 2022 amano il lusso e lo sfarzo, senza pudori. Abbandonata la (ris)tristezza degli ultimi anni, le passerelle svelano venature di lurex e dettagli gioiello (sì, capito bene), da Chanel a Dolce & Gabbana è sfarzo senza limiti. Senza contare il mare di paillette scelti da Oséree, (il marchio amato anche da Rihanna che recentemente li ha sfoggiati per le sue vacanze alle Barbados). Luce riflessa dai cristalli per quelli di Reina Olga Fisico. Ma anche superfici metalliche e scenografici volant dalle stampe floreali che come propone Zimmermann. Non solo bikini. Perché per tutta ‘sta roba i costumi interi danno il meglio con la tendenza lusso & eccentricità. Anche nel trikini trovano la loro giusta collocazione, tutta all’insegna di tagli cut out e oblò sul nude look. 

Il costume intero night & day

Non solo in spiaggia o in barca, perché si può indossare anche di sera come un body, sotto giacche e blazer abbinati a minigonne e pantaloni ampi. Le proposte moda sono tante e se l'intramontabile resta il classico modello anni '90 declinato in numerose colorazioni e texture, le differenze che fanno tendenza giocano con il taglio, lavorando sulla tela stretch con nodi, intrecci, scollature ed elementi cut-out. Colori? Black one piece o black & white, entrambi rendono il look estivo ancora più charmant, da sfoggiare a bordo piscina. Meglio ancora se con scollature profonde, morbidi drappeggi, fiocchi e asimmetrie. Per chi preferisce colori diversi, Il marrone e l’oro, per esempio, sono ideali per le pelli ambrate dal sottotono caldo. L’azzurro, il verde e il glicine, invece, si sposano perfettamente con una carnagione molto chiara. Se la pelle è olivastra, il nero resta sicuramente la soluzione perfetta. 

Slip bikini

Il sopra del bikini, invece, spodesta bralette e crop top da aggiungere a magliette o gilet e cropped jacket. Provateli anche con un paio di short o una gonna lunga. Come propone Isabel Marant. Quindi, dopo il costume da bagno con pantaloncino dello scorso anno (e proposto anche da Kim Kardashian in collaborazione con Fendi), la tendenza è quella suggerita da Chanel, che propone una linea di slip non troppo sgambati e costumi interi dalle spalline sottili da indossare anche come body sopra a gonne a rete o di tweed. E se lusso deve essere, allora benvenute le cinture gioiello e i body jewel a segnare il punto vita: anche se non super slim, l’effetto è wow. I micro top di Coperni, seguono le linee geometriche di triangoli e fasce da abbinare a leggings fantasia, pantaloni a zampa e modelli cargo. Se torna il trikini per l’estate 2022 sono da indossare con abiti a rete e leggerissimi pantaloni, perfetti anche per un outfit da sera.

Sostenibili e di sostegno 

Si chiama Tropic Of C ed è il brand presente in tutte le valigie delle celebrity, proprio perché disegnato da loro. Da una di loro: Candice Swanepoel, modella e angelo di Victoria’s Secret, ha lanciato questo brand con l’obbiettivo di avere un impatto positivo sull’ambiente, realizzando ogni pezzo con amore e rispetto per il pianeta. Ce n'è un altro che potete cercare su Google e che ha già conquistato mezza Parigi: Dolla, un nuovo brand francese, ma che produce in Italia e in Portogallo, propone una collezione di costumi basici che fondono autenticità e sostenibilità promuovendo modelli timeless, senza tempo, ma allo stesso in tessuti ecologici. Ogni modello in Econyl può essere personalizzato, scegliendo anche le bretelle intercambiabili, fatti da elementi a catena in ottone o alluminio. Non da meno i costumi italiani Nohea, che ripropone il concetto del 2in1 per rendere flessibile ogni modello, ovvero intercambiabile. Sempre dalla Francia, Muze Paris, pesca l’ispirazione nei modelli drappeggiati della Grecia classica dai colori neutri: piccole quantità realizzate in speciale nylon rigenerato dai rifiuti in plastica, mentre la scelta delle taglie regolabili permette ai costumi di adattarsi ai diversi corpi femminili in qualsiasi range di taglie, dalla 32 alle 48: una scelta che valorizza la body diversity. Ulteriore sostegno è il ferretto sotto il seno, che delinea la parte superiore del costume e la mette in risalto. Una tendenza che si adatta anche a chi ha un seno prosperoso o micro.

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...