<?php echo e($model->title); ?>

In vista della stagione calda, qualche chicca di moda estiva in anteprima

Le anticipazioni per sapere cosa indossare questa estate

Di Viviana Musumeci

"Ah signora mia, non ci sono più le mezze stagioni": quante volte lo abbiamo sentito dire? Di fatto, oggi, come conseguenza del climate change che, per la cronaca non è una leggenda metropolitana, non ha più senso avere un armadio 4 stagioni in cui stipare i nostri vestiti a seconda della stagione a cui si riferiscono. Oggi dagli armadi nella stessa settimana possono uscire un giorno un trench, il giorno successivo un piumino leggero, un altro un maglione di cachemire e infine, un altro ancora la la gonna leggera perché le temperatura ormai fanno ciò che vogliono.

Ma la moda continua a seguire un calendario che si compone, principalmente di primavera/estate e autunno/inverno, giusto per bypassare tutte le capsule, cruise, ecc. ecc. collection e quindi, noi di Cocooners, ci portiamo avanti e vi segnialiamo qualche capo che indosseremo fra qualche settimana, quando le temperature si alzeranno, giusto per darvi degli input e farvi uscire di casa a fare acquisti o per ispirarvi.

In estate è di moda l'empowerment femminile: il blazer

"Siamo perennials e ci vestiamo come ci pare e piace": questo potrebbe diventare il motto di Elisabetta Franchi, donna volitiva, imprenditrice all'avanguardia (è stata una delle prime che ha portato gli animali in azienda e alcune dipendenti hanno fatto sapere che in un ambiente simile si lavora meglio e non stentiamo a crederci). La donna di Elisabetta Franchi è di carattere forte, ha una identità molto riconoscibile, ma riesce a essere al contempo femminile. Sarà per questo che tra i capi proposti nella collezione p/e 2022 spicca il blazer e la giacca (che rimane un capo di punta per la designer poiché è la "divisa" che afferma mostra subito chi è a comandare). Le proposte oscillano dai semi classici iper femminili e sinuosi adatti a tutte le forme con allacciatura monopetto ai fianchi al denim che è un altro materiale usatissimo in questa stagione e che nella collezione di Elisabetta Franchi torna in versione iper femminile con la manica a 3/4. Capi che saranno ricercatissimi anche in estate poiché estremamente versatili da indossare.

Anche Diana Gallesi ha molto da dire sul mondo delle giacche a partire da un taglio blazer in denim molto contemporaneo: da indossare con pantaloni floreali dal color arancione acceso per ricreare uno stile flower power in versione 2022 oppure anche con un semplice pantalone palazzo stile Katherine Hepburn per una eleganza informale che ci fa sentire a nostro agio in qualsiasi situazione. In qualsiasi caso lo stile semi rigido della giacca deve essere alleggerito da un capo leggero nei colori o nella forma. Sempra nella p/e 2022 per l'estate Diana Gallesi propone anche giacchini chic colorati che ricordano gli anni 60 e giacche/bomber morbide e sensuali sporty-chic con cui sdrammatizzare mise più composte.

Se poi privilegiate i completi con giacca anche Pomandere ha da dire la propria sull'argomento: il brand che usa materiali naturali e sostenibili per confezionare i propri capi, con la collezione estiva pensa a una vera e propria contaminazione binaria: natura vs urbano, ma anche maschile vs femminile, eliminando ogni limite che restringa una visuale contemporanea della moda dove ormai tutto è possibile. I tessuti che compongono la collezione sono selezionati ispirandosi proprio al tema della contaminazione. 

Abiti freschi e svolazzanti

Diciamo la verità: l'estate, nella moda, è sempre più uno stato mentale. Non vediamo l'ora che arrivi, ma poi, quando il caldo "fotonico" ci assale, non ci sentiamo a nostro agio e vorremmo essere avvolte da abiti leggeri e svolazzanti. Nel caso di Elena Mirò, troviamo alcune tipologie che rispondono a questa visione della moda. Dalle camicie leggere che anche se si stropicciano non è un gran problema, anzi, fa molto "vissuto" se poi le camicie sono a righe, meglio ancora poiché è un altro dei pattern di punta della stagione; agli abiti colorati, come il rosso fuoco che spicca con l'abbronzatura, pur donando freschezza e leggerezza. Il verde militare si può indossare anche in estate, ma in versione bon ton come declinato sull'abito sempre della collezione p/e 2022 di Elena Miro.

Svolazzare per svolazzare, veste come una nuvola impalpabile lo spolverino dai colori naturali di Pomandere che può sempre essere usato per avvolgersi prima di scendere in spiagga sopra il costume da bagno per un outfit etnochic.

Anche Cividini ha inserito nella sua collezione spring summer abiti che "fanno subito " estate. Leggeri, colorati, piccole opere d'arte perché questo è il dna dell'azienda che ha la sede in provincia di Bergamo.  I capi e la maglieria di Cividini sono fatti a mano, realizzati in tessuti pregiati e colorati con tecniche speciali e uniche. Della collezione attuale segnialiamo l'abito leggero nero da sotto il quale sbucano colori vivaci ed estivi e l'abito a tratti plissettato ispirato ai colori della sabbia e della terra.

Anche le bluse trovano spazio in estate poiché sono eclettiche e indossabili in qualsiasi momento della giornata: dalla mattina per andare a fare la colazione al bar prima di andare, ad esempio, in spiaggia, come prendi sole, fino a sera, quando si esce per un aperitivo oppure per andare a cena. Elena Mirò le propone in un verde smeraldo molto acceso, mentre, invece, Luisa Viola le allunga quasi come mini dress da indossare su pantaloni a sigaretta e le propone in versione verde più chiaro oppure con pattern ispirati alla vegetazione della giungla o in versione dorata stile maglione estivo da indossare la sera, quando anche col caldo, le temperature si possono abbassare repentinamente: del resto lo abbiamo detto all'inizio:

non esistono più le mezze stagioni.

 

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...