<?php echo e($model->title); ?>

8 tisane drenanti fai da te

Quali sono e come funzionano le tisane che si possono preparare a casa

Di Cocooners

Ritenzione idrica e liquidi in eccesso sono due fenomeni diffusi a tutte le età, anche quando si superano i 60.

Per contrastare quella sensazione di pesantezza e di gonfiore, e ritrovare un corpo tonico e snello, si possono sfruttare alcune interessanti strategie che provengono direttamente dalla natura.

Proseguendo con la lettura scoprirete 8 migliori tisane drenanti fai da te, rimedi naturali da realizzare con erbe officinali facili da recuperare in erboristeria.

Grazie ai principi drenanti di alcuni decotti potrete ritrovare una perfetta forma fisica, magari dopo le feste e quando sapete di aver esagerato troppo con cibo, bollicine e bevande gassate.

Ma la tisana drenante a cosa serve davvero e quali sono i suoi benefici?

Ecco un chiarimento interessante a tutti i vostri dubbi in merito.

1. Cosa si intende per tisana drenante

Il corpo funziona come una spugna e può capitare che in alcuni periodi particolari dell'anno sia maggiormente incline ad accumulare liquidi. Il risultato è una generale sensazione di pesantezza e di gonfiore addominale che si traducono in stanchezza cronica, problemi gastrici, stipsi e cellulite.

Il nostro corpo accumula liquidi a causa di particolari motivi, primi fra tutti una scarsa attività fisica e la vita sedentaria. In secondo luogo, una scorretta alimentazione provoca senza dubbio un accumulo incontrollato di liquidi e la cosiddetta ritenzione idrica; questi fattori sono l'effetto di un eccesso di sale e di grassi nella dieta quotidiana, e di un abuso di alcol, dolci complessi e bevande gassate.

In terzo luogo, altri fattori che provocano la ritenzione idrica sono la condizione di sovrappeso e i chili di troppo, il fumo di sigaretta, le disfunzioni ormonali e le problematiche a carico di fegato, reni e intestino, i nostri filtri naturali che scaricano tossine, impurità e radicali liberi.

Quando questi organi sono intossicati e affaticati, il delicato meccanismo del nostro corpo non funziona più in maniera impeccabile e l'organismo tende ad accumulare liquidi e impurità.

Inoltre, la ritenzione idrica provoca una condizione generale di fastidio, con gambe e piedi gonfi, gonfiore e tensione addominale, buccia d'arancia sui punti critici, emicrania, stanchezza e gambe affaticate.

In questi casi specifici urge una disintossicazione e una depurazione efficace a drenare ed eliminare progressivamente i liquidi in eccesso, asciugando il corpo e i tessuti.

Oltre alle tisane diuretiche e drenanti, veri e propri elisir di salute e di benessere, si può rimediare con una corretta attività fisica quotidiana, qualche seduta in sauna, passeggiate in bicicletta e sane nuotate al mare o in piscina. Inoltre, si consiglia di praticare la meditazione e lo yoga, di mangiare molta verdura e fare lunghi bagni di sale.

Ma entriamo nel vivo del discorso e scoprite quali sono le 8 tisane drenanti che vi aiuteranno a eliminare liquidi in eccesso, gonfiore e ritenzione idrica.

Si può chiamare la dieta della longevità ma in realtà si tratta di semplici buone abitudini che favoriscono il drenaggio dei tessuti e l'espulsione di tossine e radicali liberi: ecco 8 bevande quasi miracolose, veri e propri rimedi naturali da cui trarre beneficio.

1. tisana drenante a base di tarassaco e betulla

Per realizzare questo decotto occorrono alcune foglie di betulla e una piccola manciata di fiori di tarassaco.

Quest'ultimo è un potente depurante e stimola la diuresi, elimina liquidi in eccesso, scorie e tossine. La betulla è conosciuta sin dall'antichità per il suo potere drenante sul ristagno dei liquidi.

Basterà far bollire un pentolino d'acqua e lasciare in infusione le erbe per 15 minuti, quindi filtrare la bevanda e berla.

2. tisana con finocchio ed equiseto

I semi di finocchio sono dei potentissimi digestivi e aiutano a sgonfiare la pancia, riportando l'organismo a una condizione di tranquillità e di serenità. È risaputo infatti che il gonfiore addominale provochi stress e agitazione, talvolta tachicardia, poiché lo stomaco gonfio va a premere sulla valvola cardiaca.

L'equiseto è una pianta dalle celebri qualità cicatrizzanti, idratanti e lenitive, utile anche per distendere i tessuti e contrastare le antiestetiche smagliature.

Questa tisana si può bere durante tutto il giorno, fino a 1 litro; anche in questo caso è sufficiente lasciare le erbe in infusione per 15, 10 minuti, quindi filtrare e bere.

3. Decotto con gambo di ananas

Il gambo dell'ananas contiene delle potenti qualità detox: basta tenerlo in infusione per una ventina di minuti nell'acqua bollente, quindi gustare questo decotto particolare e inedito.

4. tisana con peduncoli di ciliegia

In primavera le ciliegie sono ottimi frutti di stagione, talmente buoni che una tira l'altra!

Non gettate i peduncoli, ma metteteli in infusione nell'acqua bollente per 10 minuti: potete consumare la bevanda magica fino a un massimo di due tazzine al giorno.

5. tisana con fucus e peduncoli di ciliegie

Se i peduncoli delle succose ciliegie sono efficaci per contrastare adipe e cellulite, il fucus è un potentissimo detox che elimina scorie, impurità, tossine e radicali liberi, agendo come miracoloso antiossidante!

Anche in questa ricetta gli effetti della tisana drenante agiscono meglio con le alte temperature, quindi fate bollire l'acqua, lasciate le erbe in infusione per una decina di minuti e bevete la bevanda ancora calda.

6. tisana fai da te a base di tarassaco e ortica

L'ortica, oltre a stimolare la diuresi, è un'ottima erba officinale depurativa del sangue. L'incontro con i fogli di tarassaco genera una vera esplosione di salute e di benessere.

7. tisana casalinga a base di betulla e finocchio

In erboristeria potete trovare queste due erbe officinali che si sposano a meraviglia insieme, sia a livello gustativo sia benefico.

Potete consumare la vostra tisana alla betulla e al finocchio anche da fredda, magari con qualche fogliolina di menta e una scorzetta di limone, per rinfrescarvi durante l'arsura d'estate.

8. tisana fatta in casa a base di gramigna ed equiseto

La gramigna custodisce potentissime qualità diuretiche e detox, ma è anche un potente antisettico: realizzate un infuso mescolando una manciata di queste erbe nell'acqua bollente, fate riposare per 10 minuti, filtrate il tutto e gustate la bevanda ancora calda.

Altri trucchi per contrastare gonfiore e ritenzione idrica

In natura troviamo altre interessanti erbe officinali che possono favorire il corretto drenaggio dei tessuti, come il frassino, la pilosella (utile in caso di infiammazioni delle vie urinarie), la calendula e la vite, la verga d'oro, la centella (benefica per la circolazione), l'ononide spinosa e l'orthosiphon, un potente diuretico. Frutti rossi, uva ursina, tarassaco e ortica sono erbe naturali efficaci anche come rimedio alla cistite, un'altra condizione particolarmente fastidiosa legata al gonfiore addominale, allo stress e all'abuso di farmaci e antibiotici.

Alcune di queste erbe possono avere un gusto non del tutto piacevole, ma si può utilizzare un cucchiaino di miele per dolcificare in maniera del tutto naturale.

I benefici del miele sono notevoli e numerosi: prima di tutto è una valida alternativa al comune zucchero bianco, con il 33% in meno di calorie del saccarosio.

Inoltre, è un potente antibatterico, un efficace antisettico naturale (lenisce il mal di gola) ed è ricco di magnesio, potassio, vitamina C e altri sali minerali come fosforo e calcio. Se assunto quotidianamente, favorisce una buona memoria, la concentrazione e il corretto transito intestinale.

In alternativa al tradizionale zucchero, un vero e proprio veleno da demonizzare soprattutto per gli over 60, si può aggiungere un cucchiaino di miele d'acacia o di miele d'api per dolcificare e rendere piacevole il gusto delle tisane depurative drenanti e detox.

Tisane fredde drenanti per la bella stagione

Decotti, infusi e tisane detox non si devono consumare per forza ad altissime temperature, ma in alcuni casi le bevande mantengono le loro proprietà anche se bevute fredde o a temperatura ambiente.

Stiamo parlando, ad esempio, del mix miracoloso tra betulla, gambo di ananas e foglie d'ortica: dopo aver lasciato in infusione tutte le erbe per almeno 15 minuti si potrà far raffreddare la bevanda in frigorifero e consumarla fredda, con un cubetto di ghiaccio e qualche fogliolina di menta.

Ricordate che l'ortica è ricchissima di flavonoidi che aiutano ad espellere tossine, scorie, impurità e radicali liberi.

Un'altra bevanda drenante che si può consumare fredda è quella realizzata con foglie di tè verde, limone e menta; non dimenticate gli effetti delle tisane drenanti fredde a base di lamponi e frutti rossi, altamente detox e diuretici!

Se desiderate dare sprint alla vostra dieta con un twist fresco ed efficace, realizzate un decotto di karkadé, maté, equiseto, ananas e lamponi: ecco un infuso che testimonia quanto sia ancora possibile dimagrire a 60 anni con i giusti trucchi dei migliori nutrizionisti e qualche strategia copiata direttamente dai rimedi naturali delle antiche divinità greche.

Dopo aver snocciolato le varie proprietà delle erbe officinali e la combinazione giusta tra queste per ottenere le migliori tisane drenanti, fatevi consigliare dal vostro erborista di fiducia sulle dosi e sulle quantità quotidiane da assumere. Sarebbe consigliato anche discuterne con il proprio medico di base, poiché come tutte le cose anche decotti, infusi e tisane vanno consumati nella giusta misura.

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...