<?php echo e($model->title); ?>

Cocooners appoggia Unicef nella raccolta a favore dell'Ucraina

L'organizzazione al lavoro per aiutare bambini vittime del conflitto

Di Cocooners

Siamo ancora tutti scioccati da quanto è successo e da quanto sta accadendo dal 24 febbraio scorso in Ucraina e resta difficile accettare qualsiasi alibi o giustificazione di chi è coinvolto direttamente in questo conflitto che resta  inaccettabile da ogni punto di vista.

E' per questo motivo che Cocooners ha deciso di appoggiare le azioni di Unicef dando visibilità alle campagne di raccolta fondi del Fondo delle Nazioni Unite.

Il conflitto armato a Kiev e nelle principali città costringe bambini e famiglie al rifugio in metropolitane e sotterranei, o verso le frontiere. Oltre 1,5 milioni le persone fuggite in Polonia, Moldavia, Romania e Ungheria, in quella che è la crisi dei rifugiati in più rapida crescita in Europa dalla 2a Guerra Mondiale: almeno 500.000 sono bambini.

L'assistenza da parte di Unicef ai bambini ucraini

Le vittime degli attacchi sono prevalentemente civili e in particolare bambini. Le persone vivono senza acqua, gas ed elettricità a causa delle abitazioni, delle scuole, degli ospedali distrutti dai continui e incessanti attacchi. La situazione contingente aumenta il rischio di pandemia e non solo quella da Covid 19, ma anche di polio e morbillo a causa degli assembramenti nei rifugi dove chiaramente l'igiene non può essere garantita.

Tutto ciò nel quadro di un rigido inverno, con le temperature ben sotto lo zero, in cui 16 milioni di persone necessiteranno di assistenza umanitaria, di cui 2,9 milioni sono bambini sotto i 18 anni: molti di più quelli che, oggi, stanno soffrendo per la gravissima crisi in atto.

Donare aiuta le vittime di guerra

Molte persone si sentono impotenti davanti a ciò che sta accadendo sotto gli occhi di tutti. Ma un modo per sentirsi più partecipi e utili esiste: donare e supportare le popolazioni in difficoltà

Per farlo è sufficiente contattare il numero solidale 45525 attivato da Unicef e Croce Rossa per attivare una raccolta fondi straordinaria.

FATELO!

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...