<?php echo e($model->title); ?>

10 luoghi insoliti da vedere a Roma

Alla scoperta dei posti segreti della capitale: un itinerario per tutti i gusti

Di Monica Nardella

E' considerata una delle città più belle al mondo. Molto visitata, in assenza di Covid, la capitale italiana è ricca di monumenti, palazzi, storia e fascino. Molti di questi sono super conosciuti, ma esistono ancora dei luoghi che sfuggono al circuito turistico.

Eccoli:

La ferrovia più corta del mondo, forse

L’itinerario dei luoghi insoliti di Roma parte dalla Passeggiata del Gelsomino, un tracciato pedonale realizzato su uno dei due binari della ferrovia vaticana (la più corta del mondo, probabilmente).

Un chilometro, o poco più, la distanza che il treno percorreva per collegare la stazione San Pietro a quella papalina. Oggi, per imboccare questa passeggiata e godere lungo il viadotto di una vista superlativa sul Cupolone, basta entrare nella stazione San Pietro e, anziché andare a prendere il treno, girare subito a destra, costeggiando il binario 1.

Il Piccolo Duomo di Roma

Il tour si sposta quindi verso il Tevere per raggiungere la Chiesa del Sacro Cuore del Suffragio. Una tappa che regala un magnifico scorcio (sia in autobus che a piedi) su Castel Sant’Angelo, proprio di strada.

La Chiesa è definita il "piccolo Duomo" di Roma per via dello stile neogotico voluto dall’architetto Gualandi.

L’interno della Chiesa è meta di visitatori curiosi di esaminare le “prove” meticolosamente raccolte nel piccolo Museo delle Anime del Purgatorio, che testimonierebbero l’esistenza di un luogo di mezzo, in attesa della purificazione.

Casa...d'artista!

In una manciata di minuti, dal sacro al profano, si può ammirare la collezione della Casa-Museo dell’artista Hendrik Christian Andersen. A Villa Helene, una deliziosa palazzina rosa realizzata su disegno dello stesso Andersen, si visitano infatti la galleria, lo studio-atelier e uno spazio espositivo con mostre temporanee allestito in quella che era la sua abitazione.

Piccola Londra

A chi ha nostalgia di Notting Hill, l’indirizzo da appuntare è Via Bernardo Celentano, un vialetto privato conosciuto, neanche a dirlo, come Piccola Londra. I 200 metri fiancheggiati da case colorate e ingressi con gradini in pietra e portoncini in legno catapultano i turisti letteralmente oltremanica pur restando nel cuore di Roma. 

A Piazza del Popolo, una delle più celebri della capitale, il turista a caccia di luoghi insoliti a Roma si trova a un bivio.

Idrocronometro e magia

Chi ama i parchi, deve addentrarsi a Villa Borghese e imboccare uno dei percorsi naturalistici alla scoperta di alberi esotici e centenari. Vero obiettivo della passeggiata è però il curioso – e poco conosciuto - Orologio ad acqua del Pincio, un'opera di ingegneria realizzata nel 1867 da un frate domenicano, Giovanni Battista Embriaco, appassionato di orologi. 

Il quartiere noir

Giunti a questo punto della Villa, il consiglio è di proseguire verso il Quartiere Coppedè (progettato dall’architetto Gino Coppedè) coi suoi villini liberty e la fontana delle rane famosa per il bagno che i Beatles, in una calda notte del ’65, vi avrebbero fatto dopo una serata al vicino Piper.

Questo isolato (il termine quartiere è infatti improprio) è molto amato dai registi cinematografici colpiti dall’atmosfera onirica e a tratti misteriosa che vi aleggia. Recentemente vi è stato ambientato anche un giallo, Delitto a Villa Fedora: se volete saperne di più scoprite l'intrigante tour sulle tracce del romanzo nel Quartiere Coppedè a Roma.

Percorrendo un breve tratto di Nomentana, si intravede un altro parco. Fermatevi a Villa Torlonia non solo per una passeggiata nella natura, ma per la quantità di edifici, trasformati oggi in musei, appartenenti alla famiglia Torlonia.

Casina delle Civette

Tra tutti, spicca la pittoresca Casina delle Civette, così chiamata per il tema ricorrente delle civette, con le numerose loggette, torrette, porticati e le finestre istoriate assemblate sulla preesistente Capanna Svizzera utilizzata da Giovanni Torlonia Jr come alternativa alla residenza ufficiale.

La Regina delle Catacombe

Se allo stile di primo ‘900 preferite un’immersione nella storia, suggerisco la visita della Regina delle Catacombe: le Catacombe di Priscilla, 13km di gallerie scavate nella roccia su più livelli che preservano le sepolture di diversi martiri e la più antica raffigurazione della Vergine (fine II o inizio del III secolo).

Questo, l’itinerario consigliato al bivio di Piazza del Popolo per gli amanti della natura: ma chi preferisce una passeggiata nel centro di Roma, potrà trovare luoghi insoliti persino nel Tridente!

Caffè con l'arte

Sedersi al Caffè Tadolini in Via del Babuino significa ad esempio respirare le atmosfere dell’atelier in cui Canova e il suo allievo più talentuoso (Adamo Tadolini, appunto) hanno realizzato opere di grande pregio e dove alla loro morte, 4 generazioni di Tadolini hanno continuato a dare lustro alla scultura italiana. Sorseggiare un caffè o un bicchiere di vino in sale piene di calchi e bozzetti non ha davvero prezzo.

La casa dei mostri 

Giunti a piazza di Spagna e percorsa la Scalinata della Trinità dei Monti, troverete Palazzetto Zuccari, un edificio curioso perché sul portone e sulle finestre che si affacciano su Via Gregoriana  ritroverete un mascherone (chi ha visitato il Sacro Bosco di Bomarzo ritroverà curiose similitudini). Non è un caso che l’edificio sia conosciuto anche come la Casa dei Mostri !

 

Quello che in pochi sanno è che, varcato il portone, si entra nella Biblioteca Hertziana che, con le migliaia di volumi e immagini custodite al suo interno, costituisce “uno dei più rinomati istituti di ricerca al mondo per la storia dell'arte”. Sebbene normalmente l’accesso sia riservato ai ricercatori, durante l’anno vengono organizzati tour guidati gratuiti per i visitatori che vogliono scoprire tante curiosità su Palazzetto Zuccari (solo su prenotazione sul sito ufficiale).

In fondo, se siete a Roma, vale la pena andare alla ricerca di questi posti sconosciuti, no?

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...