<?php echo e($model->title); ?>

Una vacanza in montagna d'inverno per over 60

Godersi un po' di riposo in un posto tranquillo

Di Cocooners

Il soggiorno in montagna per anziani rientra tra quelle esperienze di vita che più vanno per la maggiore. Il godersi un periodo di tempo di meritato riposo, consente di rimettersi in forma quanto prima. Merito di un ambiente tranquillo, dove si respira aria pulita e si è a stretto contatto con la natura. Che si tratti di un soggiorno in montagna per anziani in inverno o di una vacanza estiva, il nostro Paese propone una miriade di alternative che assicurano divertimento, benessere interiore e la possibilità di fare un break dalla routine cittadina, dove problemi come stress, traffico e inquinamento sono all’ordine del giorno.

Soggiorno in montagna per anziani: cosa tenere in considerazione?

Conditio sine qua non per godersi appieno un soggiorno in montagna per anziani, è il saper scegliere la meta di riferimento: pianificare la vacanza in ogni suo dettaglio è utile a chi è un po' in là con gli anni per beneficiare del meritato relax.

Oltre a ciò anche la tipologia di vacanza incide sull’esito finale. In linea di massima, sono due le categorie che, in tal senso, vengono considerate: da un lato, vi è il soggiorno in montagna per anziani in inverno e, dall’altro, vi è il soggiorno in montagna per anziani in estate.

Ecco, pertanto, alcune opzioni, meritevoli di speciale menzione.

1. Le Dolomiti

Quando si fa riferimento a una vacanza in montagna, uno dei luoghi più affascinanti nell’immaginario collettivo è rappresentato dalle Dolomiti. Campitello di Fassa, Cavalese e Canazei sono attualmente alcune delle mete maggiormente gettonate tra gli anziani, desiderosi di godersi un periodo di riposo in un ambiente fresco e, al tempo stesso soleggiato. Un soggiorno in montagna per anziani in estate nei luoghi delle Dolomiti è una scelta strategica molto intelligente, perché i villeggianti hanno la vantaggiosa opportunità di stare alla larga dall’afa e dalla calura che riguardano molto da vicino le città del nostro Paese.

Chi intende fare esperienze enogastronomiche speciali, troverà in questi luoghi piatti della tradizione semplicemente unici: tra primi del calibro di gnocchi di zucca con ricotta di patate, casunziei (vale a dire i tipici ravioli a mezzaluna con ripieno a base di spinaci o di zucca), zuppa d’orzo, canederli e secondi, dove la selvaggina è assoluta protagonista, c’è solamente l’imbarazzo della scelta. Che dire poi delle grappe aromatizzate, fatte in casa, come prevede la cucina dolomitica? In termini di gusti, tra grappe al ginepro, al latte, alla genziana, ai mirtilli, alla nocciola, al cumino, all’abete, al pino mugo e ai lamponi, le alternative non mancano di certo. Un must per soggiorno in montagna per anziani in inverno.

Le Dolomiti Friulane, ad esempio, rientrano tra le mete più gettonate tra gli over 60: gli amanti del benessere, considerano alcuni borghi come Andreis, Frisanco e Barcis come le tappe ideali per fare trekking al cospetto di cime imponenti. Addentrarsi nelle vette dolomitiche, ammirare la fauna del parco naturale (cervi, camosci, caprioli, stambecchi, aquile e falchi), riscoprire tradizioni perdute, rendersi conto del ritmo che rallenta rispetto alla routine quotidiana, lasciarsi inebriare dai molteplici profumi, sono tante piccole esperienze da raccontare ai propri nipoti.

A livello di qualità dell’aria, il giudizio è assolutamente positivo. Rimettersi in forma, smaltire qualche chilo di troppo, magari accumulato per l’eccessiva sedentarietà degli ultimi anni, fare un’esperienza presso una spa locale sono opzioni degne di attenzione, tanto care soprattutto a chi è oltre con gli anni.

Insomma, se si cerca un break dalla routine giornaliera e dallo stress cittadino, le Dolomiti sono davvero il non plus ultra.

2. Alpi Apuane

Chi ha a cuore la montagna, apprezzerà di certo un soggiorno in uno dei luoghi delle Alpi Apuane. In genere, tali mete vanno per la maggiore tra gli anziani che hanno a cuore le attività culturali, visto che in questi incantevoli posti si respira la storia rinascimentale. Ci sono una miriade di borghi medievali situati in montagna che regalano emozioni uniche. Le vette calcaree e le cave di marmo del versante settentrionale sono in perfetta contrapposizione ai boschi e alle valli strette del versante meridionale. Le passeggiate all’aria aperta nei parchi sono per molti un’esperienza che rende unico il soggiorno in montagna per anziani in estate.

Le Alpi Apuane si dimostrano da diversi anni una delle aree montuose più caratteristiche del nostro Paese: merito di paesaggi variegati, dove nel giro di pochi chilometri, i versanti inclinati lasciano spazio alle valli profonde e ai massicci più aspri.

Si è a poco più di 2.000 metri di altezza. Tuttavia, orientarsi in questi luoghi affascinanti è tutt’altro che semplice. Tanti visitatori, soprattutto fra gli anziani, optano per le suddette mete, perché intenzionati a soggiornare in strutture a stretto contatto con la natura. Capita, infatti, di frequente vedere i turisti fare scatti fotografici dei sentieri locali, perché i panorami sono a dir poco meravigliosi. Anche le grotte vanno visitate per passare piacevoli momenti in compagnia. Insomma, per chi ama il turismo sostenibile, il soggiorno in una delle località delle Alpi Apuane, come ad esempio Pescaglia, Fabbriche di Vallico e Gallicano, è un’esperienza che bisogna concedersi.

3. Monti Sibillini

Quando si pensa a soggiorno in montagna per anziani in estate, i Monti Sibillini rappresentano una delle migliori opportunità in assoluto. C’è davvero molto da vedere. Tappa obbligatoria, ad esempio, è quella presso il Lago di Cingoli: con le montagne a fare da cornice, gli agriturismi e i bar nei dintorni, ci sono molte possibilità di svago, standosene alla larga dalla frenesia della città. Non mancano poi i revival storici e gli eventi enogastronomici. Insomma, nel corso del soggiorno, di opzioni per essere attivi ce ne sono a sufficienza.

4. Asiago

Gli over 60 amanti delle escursioni e del trekking considerano Asiago come la meta ideale per trascorrere vacanze indimenticabili, ma anche come tappa imperdibile per un fine settimana da ricordare. Il merito di tutto ciò risiede nelle dolci pendenze delle montagne, adatte a ogni livello: tra percorsi più semplici e escursioni più complesse, di alternative ce ne sono a iosa.

L’itinerario ad anello presso il Monte Zebio, ad esempio, è uno di quelli maggiormente apprezzati dai turisti, desiderosi di vedere paesaggio diversi e di ammirare il museo all’aperto.

Anche l’escursione alle malghe di Gallio è molto di moda tra gli anziani. Per chi, poi, ha il pallino della storia, l’escursione presso il Monte Ortigara è una tappa praticamente obbligatoria. Il tema è quello della Grande Guerra.

Chi poi ha una certa esperienza nei percorsi di trekking, al punto da non tirarsi indietro a fronte di trincee, gallerie e camminamenti a strapiombo, troverà nell’escursione presso il Monte Cengio uno dei percorsi più belli dell’intero altopiano di Asiago. Insomma, uscire dagli schemi canonici della routine quotidiana e trascorrere un soggiorno in questi posti è un’esperienza a cui sempre più over 60 non intendono rinunciare.

5. Valsesia

Chi cerca una vacanza all’insegna della più assoluta tranquillità, troverà nei luoghi della Valsesia la meta ideale. In molti considerano, ad esempio, Alagna come il posto ottimale per trascorrere un soggiorno in montagna per anziani. D’altronde, se il Touring Club Italiano lo considera meritevole della Bandiera Arancione, c’è più di un motivo. Il marchio di eccelso livello qualitativo a livello turistico e ambientale, infatti, viene assegnato solo a fronte di picchi di eccellenza. E tra escursioni, passeggiate, ad Alagna si può ritrovare un’atmosfera dal sapore piacevolmente retrò, anni luce distante dal turismo mordi e fuggi che tanto contraddistingue i nostri giorni.

Chi ha esperienza in materia di trekking, potrà sperimentare percorsi facili e sentieri più complessi: i paesaggi, fatti di valli che si incuneano fra i monti, dominati dalla presenza di boschi di abeti, dal lago d’Orta, da fontane, da forni e da mulini si prestano a più di uno scatto fotografico.

Chi cerca quote maggiormente impegnative, resterà positivamente impressionato dagli impianti del comprensorio Monterosa Ski, tappa obbligatoria per un bel soggiorno in montagna per anziani in estate. I panorami, anche qui, sono a dir poco mozzafiato.

Conclusioni

Va comunque ricordato che se queste destinazioni hanno riscosso un considerevole successo nel corso degli anni, specie nella popolazione over 60, gran parte del merito spetta di diritto alle comunità locali che hanno sputo manifestare al meglio la cura per il territorio. I programmi di sostenibilità attuati in loco, infatti, si sono dimostrati forieri di eccellenti risultati, accogliendo con calore i turisti e tenendo le masse a distanza. Sognare una passeggiata, standosene immersi nel verde, godersi un paesaggio nel più rigoroso silenzio, riscoprire il piacere del rapporto in famiglia, magari in una delle molteplici spa o semplicemente organizzando un picnic all’aria aperta, è di sicuro un modo intelligente per stare bene con se stessi. E la montagna, in Italia, offre questa e molte altre opportunità.

Insomma, un soggiorno per anziani in montagna si dimostra oramai la soluzione ideale per recuperare il rapporto con la natura, visto che gli spazi verdi nelle metropoli sono oramai divenuti un vero e proprio lusso. In molti tra gli over 60 scelgono proprio la montagna anche per ritrovare un’autentica dimensione della libertà.

Photo by Jan Valečka on Unsplash 

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...