Skip to content

Parti per il Bhutan e partecipa a un evento unico: Il Festival di Paro. Celebrato nell’omonima valle, è chiamato anche Paro Tshechu, ed è uno dei festival più significativi e colorati del Bhutan. Si tratta di una festività religiosa e culturale in cui vengono eseguite danze tradizionalispettacoli e rappresentazioni teatrali, e che affonda le sue radici nella tradizione buddista del Bhutan.

DATE E TARIFFE, a persona, a partire da (11GG/10 NT):

Dal 17 Marzo al 27 Marzo 2024 \ 4390€, voli inclusi,  supplemento singola 510€ – partenza da Malpensa

Il Festival di Paro coinvolge la popolazione locale e i buddisti devoti, che si riuniscono per partecipare alle cerimonie religiose.

Le danze mascherate svolgono un ruolo centrale durante il festival, rappresentando storiemiti e leggende buddiste. È un’occasione significativa in cui la comunità si riunisce per celebrare e preservare la propria eredità culturale e religiosa.

Questo festival è un evento speciale, attira sia i locali che i visitatori da tutto il mondo, desiderosi di sperimentare una cultura unica e la spiritualità del Bhutan.

Noto per essere il Paese della felicità, il Bhutan è un piccolo regno buddista, quasi nascosto tra le piane della catena dell’Himalaya, racchiuso tra due grandi nazioni come la Cina e l’India.

Il paesaggio è uno degli elementi principali che caratterizza questo Paese: picchi innevati e foreste incontaminate fanno da sfondo a un vero e proprio viaggio nel passato. La cultura e le tradizioni del Bhutan trovano origine dal Buddismo, la religione principale, che qui viene vissuta come una vera e propria pratica filosofica che pervade ogni attività quotidiana. Lo sviluppo di questo piccolo Stato si basa sul cosiddetto Indice della Felicità Nazionale, legando il progresso del Paese ai valori dell’esistenza.

L’itinerario si snoda lungo il Bhutan centrale, capace di offrire esperienze uniche e una visione di insieme degli aspetti culturali di questo antico regno.

(B/L/D-AI): B = colazione; L = pranzo; D = Cena; (AI) = All Inclusive.

Giorno 1: 17 MARZO ITALIA – KATHMANDU (-/-/-)

Giorno 2: 18 MARZO KATHMANDU (-/-/D)

Giorno 3: 19 MARZO KATHMANDU (B/-/D)

Giorno 4: 20 MARZO KATHMANDU – PARO – THIMPU (B/-/D)

Giorno 5: 21 MARZO FESTIVAL DI PARO

Giorno 6: 22 MARZO PUNAKHA – VALLE DI  PHOBJIKA ( GANGTEY) – PUNAKHA (B/L/D)

Giorno 7: 23 MARZO PUNAKHA – PARO (B/L/D)

Giorno 8: 24 MARZO PARO (B/L/D)

Giorno 9: 25 MARZO PARO (B/L/D)

Giorno 10: 26 MARZO PARO – KATHAMANDU (B/-/D)

Giorno 11: 27 MARZO KATHAMNDU – ITALIA (-/-/-)

Ammira le diversità di ThimphuParo Punakha con i loro mistici Dzong, monasteri ricchi di miti e leggende.

È prevista la sistemazione in hotel di categoria standard, che si può assimilare a una categoria 3 stelle superiore.

L’ingresso in Bhutan si effettuerà dal Nepal con voli Druk Air da e per Paro.

I periodi migliori per visitare il Bhutan sono:

  • La primavera (da marzo a maggio), con le splendide fioriture di rododendri.
  • L’autunno (da fine settembre a fine novembre), con i colori cangianti della natura.

Un viaggio in Bhutan richiede un buon spirito di adattamento per alcuni trasferimenti su strade di montagna, non sempre in buone condizioni, e per alcune escursioni a piedi per raggiungere i monasteri-dzong più remoti.

Le guide locali parlano inglese. Abbiamo previsto una guida accompagnatore parlante italiano che svolge la funzione di interprete.

L’escursione e la salita al monastero richiede una buona forma fisica e un’ottima capacità motoria (è possibile noleggiare bastoni per facilitare la salita). Raccomandiamo di effettuare l’escursione utilizzando calzature adeguate e abbigliamento indicato per il trekking.

Durante i festival e in base alle condizioni atmosferiche le visite potrebbero subire delle modifiche. I voli Druk Air potrebbero subire variazioni di operativo aereo. In base all’operativo aereo potrebbe rendersi necessario un pernottamento supplementare. Il check in negli alberghi è solitamente alle ore 14.00 il check out alle ore 12.00

Per accedere ad alcuni templi viene richiesto di togliere scarpe e calze. Le mance non sono obbligatorie ma sono consigliate a autisti e guide.

Le camere triple corrispondono ad una camera doppia (a due letti o matrimoniale) con un letto aggiunto di dimensioni ridotte (talvolta una brandina o divano letto), consigliabile a bambini al di sotto dei 12 anni, ma non ad adulti. Non ci sono riduzioni di prezzo. Gli hotel potrebbero non essere dotati di ascensore.

Nelle sale interne degli dzong non si può fotografare, è possibile scattare le foto solo all’esterno e nei cortili. Solitamente si visitano solo una o due sale. Le mance non sono obbligatorie ma sono consigliate a autisti e guide.

Il Bhutan ha aperto le porte al turismo solo dal 1983 nell’ambito del programma di apertura graduale al mondo esterno intrapreso dal re, quindi lo standard dei servizi, seppur di livello discreto, non è certamente pari a quello dei paesi dalla tradizione turistica più consolidata.

Il numero dei turisti è volutamente limitato dal governo, sia applicando un elevato livello di prezzi, sia per la difficoltà di raggiungere il paese. Questa politica ha fatto sì che il ricco patrimonio culturale e ambientale del Paese è rimasto intatto.

Per partecipare a questo viaggio occorrono il visto di ingresso per Bhutan e per il Nepal.

Per partecipare a questo viaggio occorre passaporto con validità di sei mesi ed una pagina libera, il visto d’ingresso e documentazione aggiuntiva indicata nel link https://www.viaggiaresicuri.it/country/NPL

Il visto Nepal: si ottiene in loco, dietro pagamento di 30 USD o equivalente in Euro (portare una fototessera) https://www.immigration.gov.np/page/visa-on-arrival

Visto Bhutan: necessario il passaporto, che deve essere valido 6 mesi ed avere almeno 2 pagine libere. Dati del passaporto e fotocopia da inviare al momento della conferma, il visto viene rilasciato solo previo pagamento di tutti i servizi al Ministero del Turismo in Bhutan almeno 1 mese prima della partenza. Il visto verrà applicato sul passaporto all’arrivo in Bhutan: il costo del visto è incluso nella quota di partecipazione.

La quota comprende

  •  Voli intercontinentali dall’Italia in classe economica
  • Voli Kathmandu – Paro – Kathmandu in classe economica, tasse incluse
  • Sistemazione negli hotel menzionati o se non disponibili in altri della stessa categoria, nella tipologia di camere specificata.
  • Trattamento indicato nel programma pensione completa in Bhutan mezza pensione in Nepal
  • Trasferimenti e visite come indicato nel programma con vettura privata adeguata in base al numero di partecipanti Ingressi ai siti menzionati.
  • Guida indiana parlante Italiano che accompagna il gruppo in Bhutan a supporto della guida bhutanese che parla inglese
  • Guida Nepalese parlante italiano (durante le visite di Kathmandu e della valle di Kathmandu)
  • Costo del visto di ingresso in Bhutan
  • Ingressi ai siti indicati
  • Gadgets, etichette bagagli e documentazione illustrativa varia

La quota non comprende

  • Visto Nepal (30 USD o equivalente in Euro, da pagare in loco)
  • Eventuali tasse locali da pagare localmente (non previste al momento della stesura del programma)
  • Tasse aeroportuali € 525
  • Alcuni pasti, le bevande extra rispetto a quelle menzionate alla precedente voce, alcolici, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio, eventuali tassi per l’uso di macchine fotografiche e/o videocamere durante le visite.
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”

Per richiedere un preventivo compila il modulo “Invia la tua richiesta”
Per maggiori informazioni
contattaci via telefono o WhatsApp  al nr. 389 931 7025 oppure invia una mail a [email protected]


Organizzazione tecnica Go World srl Via Canale 22 – 60125 Ancona – R.E.A. n. AN213201 Aut Reg n. 124523

Non trovi quello che cerchi?

Contattaci e creeremo insieme la tua esperienza personalizzata

In solitaria, in coppia, in famiglia, tra amici, in gruppo…

Lasciati ispirare e troveremo quello che fa per te.

2022-06-24 15.49.56