Skip to content

Tour della Guinea Equatoriale, un piccolo paese dai paesaggi terrestri e marini immacolati, con le infrastrutture più sviluppate del Continente Africano.

Unico Paese ispanofono d’Africa, la Guinea Equatoriale mira a diventare una delle principali destinazioni dell’ecoturismo mondiale, grazie alle sue spiagge tropicali, alle foreste incontaminate e ad un’offerta diversificata tra relaxcultura e avventura.

Date di partenza: 

Dal 24 Aprile al 3 Maggio 2024

Dal 20 Novembre 2024 al 29 Novembre 2024

La biodiversità è un’altra caratteristica rilevante della Guinea Equatoriale. Qui si possono trovare incantevoli spiagge con sabbia vulcanica, foreste e paesaggi alpini a 3000 metri di altitudine. La fauna, invece, propone più di un centinaio di differenti specie animali: antilopi, felini, primati (gorilla, scimpanzè, babbuini), elefanti, ippopotami, rettili e anfibi. Allo stesso modo, l’avifauna è rappresentata da più di cento specie di uccelli.

Malabo è la capitale, oltre ad essere la città più antica della Guinea Equatoriale. Malabo ha preservato antichi edifici dell’era coloniale, come la Cattedrale di Santa Isabel, in stile neo-gotico.

La città di Mongomo è nella provincia di Wele-Nzas, a 1 km dal confine con il Gabon. Questa città custodisce la Basilica dell’Immacolata Concezione, il secondo edificio cattolico più grande dell’Africa.

Il Parco Nazionale Monte Alen ha una superficie di circa 2000 chilometri quadrati. Quest’area custodisce una foresta pluviale con numerosi laghi e bellissime cascate dove si possono incontrare gorilla, scimpanzè, elefanti, coccodrilli, 265 specie di uccelli e la più grande rana del mondo: la Conraua Goliath. Il trekking è il modo migliore per visitare il parco.

La città di Bata è situata sul litorale atlantico, con un bellissimo e rinnovato lungomare: il Paseo Maritimo.

Corisco offre spiagge di sabbia bianca, un mare caldo, acque cristalline e bellissimi palmeti.

Mbini è una cittadina situata lungo il fiume Benito, famosa per l’ottima qualità del pesce e per le sue spiagge paradisiache.

Cogo, la città più meridionale della Guinea Equatoriale, sorge sul fiume Muni. Circondata da una riserva naturale e conosciuta per l’architettura coloniale in stile spagnolo, fino al 1833 è stata il punto di partenza di navi cariche di schiavi dirette nelle Americhe.

PROGRAMMA – (B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = Cena

Giorno 1: 24 APRILE, MERCOLEDÌ ITALIA – MALABO (-/-/-) Partenza da Roma Fiumicino per Malabo con voli di linea via Addis Abeba.

Giorno 2: 25 APRILE, GIOVEDÌ MALABO – DJIBLOHO (-/-/D) All’arrivo, ritiro del bagaglio e disbrigo delle formalità doganali. Incontro con l’assistente locale e partenza per Bata (durata volo ca. 30 min). Trasferimento verso Djibloho. All’arrivo, sistemazione presso il Grand Hotel Djibloho (ca. 120 min da Bata).

Giorno 3: 26 APRILE, VENERDÌ DJIBLOHO – MONGOMO/ANISOK – DJIBLOHO (B/-/D) Prima colazione in hotel. Partenza per la visita della città di Mongomo e della Basilica dell’Immacolata Concezione. Mongomo è una destinazione turistica emergente, con molte attrazioni da offrire di carattere culturale, naturale e sportivo. Nella città si trovano strutture moderne, che unite alla storia affascinante della città rendono questo luogo tutto da scoprire, permettendo di esplorare una parte meno conosciuta della Guinea Equatoriale.

Giorno 4: 27 APRILE, SABATO DJIBLOHO – PARCO NAZIONALE MONTE ALEN – DJIBLOHO (B/-/D) Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata all’escursione al Parco Nazionale del Monte Alen. Il parco nazionale del Monte Alen ricopre una superficie di oltre 2.000 chilometri quadrati e rappresenta un paradiso per tutti coloro che amano l’avventura. All’interno della sua foresta tropicale non si trova infatti alcuna struttura turistica o percorso tracciato. È quindi un luogo che è rimasto al suo stato primordiale e al cui interno vivono elefanti, gorilla, bufali e leopardi.

Giorno 5: 28 APRILE, DOMENICA DJIBLOHO – BATA (B/-/D) Prima colazione in hotel e partenza in direzione di Bata. All’arrivo, visita della città. La Cattedrale di San Giovanni Battista è una delle principali attrazioni principali della città. Si trova nel centro storico della città ed è una chiesa cattolica che rappresenta un importante luogo di culto e un’icona architettonica. Costruita nel XX secolo, ha un’imponente facciata bianca con un grande rosone al cui interno sono presenti affreschi e vetrate colorate. Dal suo campanile, è possibile godere di una vista panoramica sulla città. Il Paseo Maritimo è dove è possibile fare una tranquilla passeggiata lungo mare, con vista sull’Oceano Atlantico e un’atmosfera che invita a rilassarsi e godersi il panorama.

Giorno 6: 29 APRILE, LUNEDÌ BATA – CORISCO (B/-/D) Prima colazione in hotel. Partenza per la visita della città di Cogo. Cogo, conosciuta in epoca coloniale come Puerto Iradier, è una remota città che si trova sull’estuario di Muni a Río. La città è nota per la sua architettura coloniale spagnola, in parte in rovina. Nella città si trova un imponente monumento a Manuel Iradier, primo colono europeo nel 1874. A Cogo è possibile visitare anche la cattedrale e vedere l’estuario del fiume Muni che sfocia nell’Oceano Atlantico.

Giorno 7: 30 APRILE, MARTEDÌ CORISCO – COGO – BATA (B/-/D) Prima colazione in hotel. Visita dei villaggi e delle rovine del Monastero di Corisco. A Corisco si trovano rovine coloniali spagnole, come la missione spagnola e la missione dei Claretiani, costruite tra il 1885 e il 1926. A quei tempi, più di 1.000 europei risiedevano infatti sull’isola. Tra questi, soldati e autorità coloniali.
Il monastero di Corisco è stato il primo monastero benedettino costruito in Guinea Equatoriale. L’edificio prese fuoco e non fu mai ristrutturato. È quindi possibile vedere parte delle vecchie mura esterne. Affianco, una nuova chiesa moderna è stata recentemente costruito dalla particolare forma a ferro da stiro.

Giorno 8:01° MAGGIO, MERCOLEDÌ BATA – MALABO (B/-/D) Prima colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto di Bata e partenza per Malabo. Trasferimento in hotel. Sistemazione e tempo a disposizione. Cena e pernottamento.

Giorno 9: 02 MAGGIO, GIOVEDÌ MALABO- ITALIA (B/-/-) Prima colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto di Malabo e partenza per l’Italia con voli di linea. Arrivo in Italia il 3 maggio.

Le esperienze imperdibili:

  • Foreste vergini, spiagge tropicali.
  • Perfetto mix di cultura, relax e avventura.
  • Escursione al Parco Nazionale Monte Alen: foreste pluviali, cascate, gorilla e molte altre specie animale.
  • Esperienze di cultura locale tradizionale.
  • Alla scoperta di Corisco e delle sue spiagge incontaminate.
  • Visita alle rovine del monastero di Corisco.

Per richiedere un preventivo compila il modulo “Invia la tua richiesta”
Per maggiori informazioni
 contattaci via telefono o WhatsApp  al nr. 389 931 7025 oppure invia una mail a [email protected]


Organizzazione tecnica Go World srl Via Canale 22 – 60125 Ancona – R.E.A. n. AN213201 Aut Reg n. 124523

Non trovi quello che cerchi?

Contattaci e creeremo insieme la tua esperienza personalizzata

In solitaria, in coppia, in famiglia, tra amici, in gruppo…

Lasciati ispirare e troveremo quello che fa per te.

2022-06-24 15.49.56