<?php echo e($model->title); ?>

I vantaggi e gli svantaggi della dieta vegana

Sempre più persone si orientano verso questo tipo di alimentazione. Ecco i pro e i contro

Di Cocooners

Molte persone negli ultimi tempi stanno diventando vegani. Alcuni considerano questa tendenza una semplice moda che prima o poi sparisce. Altri invece, credono che essere vegani possa essere una vera e propria svolta per le proprie abitudini e per il proprio organismo. In realtà, c'è molta confusione in merito all'argomento e alcuni potrebbero essere indecisi sul seguire una dieta vegana o se rinunciare a questa possibilità.

A questo riguardo quindi, è bene fare una panoramica obiettiva in grado di analizzare quelli che sono i pro ed i contro di una dieta vegana.

Chi deve decidere se seguire una dieta vegana?

Come prima cosa, è bene comprendere quest'aspetto. La risposta a questa domanda è diretta: ognuno può decidere in totale autonomia se seguire una dieta vegana oppure no. Certo, alcuni nutrizionisti potrebbero suggerire quest'idea, specialmente se si soffre di determinati problemi di salute. Tuttavia, questa decisione non deve essere presa alla leggera. Compiere questo passo è molto impegnativo e una volta che si è fatta questa scelta occorre rispettarla fino in fondo. Perché? Perché solo in questo modo si possono ottenere i benefici fisici e mentali che derivano da una dieta vegana. Attenzione, nulla vieta di tornare indietro dopo che si è provata la dieta vegana. A ogni modo, è bene affrontare completamente questo cammino dopo che si è presa la scelta definitiva.

Prendendo questa strada si cambieranno totalmente le proprie abitudini non solo alimentari ma di vita. Dunque, non bisogna considerare quest'opzione come una semplice moda, altrimenti si perderebbe il senso della scelta. Inoltre, è bene specificare che non occorre farsi influenzare dai propri amici. Magari qualcuno di propria conoscenza ha intrapreso questo percorso ed è ansioso di parlare o addirittura convincere gli altri dei benefici che sta sperimentando. Cercare di intraprendere una dieta vegana comunque, è un percorso personale ed ognuno potrebbe sperimentare emozioni e vantaggi unici.

Ancora una volta quindi, è bene specificare che ogni persona dovrebbe decidere per sè se scegliere di seguire una dieta vegana oppure sapere che non fa al proprio caso.

Quali sono i vantaggi di una dieta vegana?

Dopo questa semplice premessa, è arrivato il momento di considerare quelli che sono i vantaggi di una dieta vegana. Ci sono diversi aspetti che possono essere considerati come pro. Questi punti di forza non sono solo teorici per così dire, visto che tantissime persone che hanno intrapreso questo percorso li hanno provati sulla propria pelle.

Come primo vantaggio che si può ottenere con una dieta vegana sicuramente si potrà ottenere un'alimentazione più sana. Questo significa che si potranno evitare tutti quei prodotti che assunti regolarmente possono causare colesterolo, diabete ed altre patologie dannose per il proprio organismo. Allo stesso tempo, si potrà dire addio a sensazioni di gonfiore oppure dolori intestinali che spesso sono associati a cibi fritti o ripieni d'olio. Una dieta vegana se fatta nel modo giusto può essere un vero toccasana per il proprio apparato digerente, permettendo di regolare la diuresi ed eliminare anche eventuali problemi in questo senso.

A ciò si aggiunge anche la possibilità di sentirsi più leggeri. Con una dieta vegana, inevitabilmente si perderà peso, visto che si elimineranno totalmente quelli che sono i cibi che apportano la maggior parte di grassi al proprio organismo. In poche settimane quindi, si potrà notare una diminuzione della propria massa corporea ed uno snellimento delle parti principali del proprio fisico. In generale, si potrà comprendere ancora di più il valore del proverbio che recita: ''Siamo quello che mangiamo''. Questo perché mangiando verdure e prodotti non derivati da animali, si potranno ingerire nel proprio corpo solo elementi naturali, genuini e puri.

Infine, molti hanno rivelato che dopo aver intrapreso una dieta di questo tipo si sono sentiti più attivi e spinti a fare sport o altro. Ciò non è totalmente falso, visto che in un certo senso con questa dieta si rimuovono quelli che sono i cibi che tendono a far accumulare "stanchezza" nel proprio organismo, come la carne rossa. In ultima analisi, sicuramente seguire una dieta vegana può essere fantastico se si vuole perdere peso e dimagrire in modo sano.

Quali possono essere gli svantaggi della dieta vegana?

Dopo aver analizzato quelli che sono i vantaggi di questa dieta, è giusto prendere in considerazione anche gli eventuali svantaggi. In effetti, per fare un'analisi oggettiva ed onesta, bisogna considerare anche l'altro lato della medaglia. Inoltre, chiunque voglia intraprendere questo percorso deve essere messo a conoscenza di quelle che possono essere definite le eventuali controindicazioni.

Un primo contro sta nel fatto che il proprio organismo potrebbe non adattarsi al meglio alla nuova dieta. D'altronde, si sta iniziando un nuovo percorso ed il corpo potrebbe subire gli effetti del repentino cambio di abitudine alimentare. Per questa ragione, durante i primi tempi si potrebbe avvertire una stanchezza anomala dovuta alla mancanza di vitamine fondamentali come la B12 oppure la D. Per combattere quest'effetto negativo, può essere necessario ricorrere ad integratori che donano le vitamine richieste.

Ancora, ci possono essere anche complicazioni dovute alla mancanza di ferro. La carne ed alcuni derivati animali sono ricchi di questa sostanza, fondamentale per il corretto funzionamento del corpo umano. Per questa ragione, occorre subito trovare dei sostituti per la propria dieta vegana che riescano a donare ferro al corpo umano, modificando la propria dieta in modo che tale alimento sia assunto ogni giorno.

Infine, sono rari ma possibili i casi di problemi cardiovascolari dell'organismo. L'intero sistema cardiovascolare potrebbe venire stravolto a causa del cambio di dieta. Dunque, potrebbero verificarsi problemi come osteoporosi, anemie e ipotiroidismo. In casi del genere occorre subito affidarsi a personale medico specializzato, essere sotto controllo di un professionista può salvare la vita. Inoltre, bisogna seguire alla lettera le indicazioni del medico e rinunciare alla dieta vegana qualora venisse ordinato dal dottore.

Da chi farsi aiutare per la dieta vegana?

A questo punto, bisogna comprendere chi può dare una mano per seguire una dieta vegana. Alcuni cercano aiuto su internet, visualizzando quelle che sono le diete più ricercate e seguite. Questa può essere una buona idea, ma non è certo la soluzione migliore. Ancora una volta si ricorda che una dieta vegana non è una cosa da sottovalutare. Il passo deve essere compiuto in modo serio ed ogni aspetto di questa scelta deve essere debitamente analizzato.

La cosa migliore da fare per riuscire a seguire una buona dieta vegana può essere quella di rivolgersi a nutrizionisti specializzati. Questi ultimi sapranno sicuramente donare giusti consigli affinché la propria alimentazione sia equilibrata e saranno in grado di dare i suggerimenti appropriati per riuscire ad evitare complicazioni varie. In più, un buon nutrizionista sicuramente consiglierà di partire con calma, apportando piccole modifiche alla propria nutrizione, prima di modificarla radicalmente.

Passare alla dieta vegana può avere pro e contro come si è visto ma soprattutto è un processo graduale. Avere pazienza e svolgere le cose con la dovuta calma è la chiave del successo se davvero si vuole intraprendere tale percorso. Dopo che si è diventati più esperti, allora si può camminare in autonomia per così dire, lasciando il proprio nutrizionista ed orientandosi da soli quando si parla di prodotti da mangiare.

La dieta vegana dal punto di vista economico

Infine, bisogna considerare l'aspetto economico della dieta vegana. Alcuni prima di compiere questo passo potrebbero voler sapere come tale abitudine può influire sulle proprie finanze. Un tempo, acquistare i prodotti per seguire questa dieta poteva essere molto difficile. Solo alcuni market vendevano prodotti appropriati per seguire tale regime alimentare e spesso e volentieri i costi erano molto alti.

Dunque, in passato la dieta vegana non era possibile per coloro che avevano problemi dal punto di vista finanziario. Negli ultimi tempi le cose sono cambiate. Oggi qualsiasi supermercato alimentare possiede una sezione dedicata ai prodotti vegani, proponendo tutti quelli che possono essere considerati sostituti della carne e affini. Latte di soia e tofu sono solo alcuni dei prodotti che si trovano senza alcuna difficoltà. Anzi, i loro prezzi sono così vantaggiosi che anche chi non segue questa dieta li acquista di tanto in tanto.

Con la giusta parsimonia una dieta vegana non è poi così costosa. Lo stesso vale per cene o pranzi nei ristoranti. Sempre più attività ristorative propongono menu vegan ad un prezzo totalmente accessibile. Quindi, chi sta pensando di seguire questa dieta e dare una svolta per la propria vita non deve preoccuparsi del punto di vista economico.

Se state pensando di iniziare una dieta vegana, consultatevi con un nutrizionista. No alle diete fai da te!

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...