<?php echo e($model->title); ?>

Tour enogastronomici in Toscana

In viaggio tra mare e collina

Di Cocooners

I tour enogastronomici in Toscana rappresentano un modo diverso per vivere una vacanza, con il vantaggio di poterla organizzare in qualsiasi stagione dell’anno.

La regione, infatti, è ricca di luoghi suggestivi dove la tradizione rappresenta un valore aggiunto e offre diverse opportunità per godere appieno delle sue bellezze naturali e artistiche e dei suoi sapori unici e inimitabili.

Cantina Gallo Nero

Uno degli itinerari più seguiti per un soddisfacente percorso enogastronomico in Toscana è quello che porta alle cantine Gallo Nero, una delle aziende vinicole più antiche della regione.

Si trova nel cuore delle terre del Chianti classico e vicino al Castello di Ama, uno dei luoghi più suggestivi della zona. Qui potrete respirare un’aria magica, in cui il tempo sembra essersi fermato e dove vi immergerete nelle antiche pratiche di coltivazione dell’uva che dà vita a questo vino così amato in tutto il mondo.

Il tour nelle campagne toscane può fare tappa anche verso Siena, dove una visita all’azienda agricola La Lastra è d’obbligo, visto che rappresenta un esempio di agricoltura sostenibile e dove potrete degustare la Vernaccia di San Gimignano, un prodotto amatissimo in Toscana, accompagnandolo con qualche cibo locale.

La Val d’Orcia

Se preferite un veloce tour enogastronomico in Toscana di 3 giorni, non potete perdervi un giro nella Val d’Orcia, una delle zone più panoramiche della regione.

Qui potrete godervi momenti di autentico relax, lontani dal traffico cittadino e in mezzo alla natura. Il Parco della Val d’Orcia è stato proclamato patrimonio mondiale dell’umanità nel 2004 e oggi è uno dei luoghi preferiti per chi ama organizzare vacanze enogastronomiche in Toscana.

Partendo da Firenze, avrete la possibilità di visitare borghi come Montalcino, Montepulciano e Pienza e degustare alcuni tra i vini più conosciuti e apprezzati, accompagnati da prodotti locali, tra cui il famoso pecorino di Pienza, considerata "città ideale del Rinascimento".

Potrete visitare luoghi incantevoli come la fortezza di Montalcino, costruita nel 1361 e degustare un bel bicchiere di Brunello, oppure passeggiare tra le suggestive vie del centro di Montepulciano, ammirando palazzi e residenze antiche e facendo una visita a qualche cantina dove assaggiare il vino nobile di Montepulciano.

Le crete senesi

Un’altra zona dove potete organizzare un tour enogastronomico in Toscana è la zona delle crete senesi, dove ammirerete suggestivi paesaggi lunari e assaporerete vino e prodotti locali.

Tra le principali attrazioni del luogo, non potete perdervi una visita all’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore che oggi accoglie i Monaci Benedettini Olivetani, i quali producono ben otto varietà di liquori, oppure all’incantevole borgo di Asciano dove godervi un po’ di relax e degustare le specialità del posto.

Tutta questa zona è molto suggestiva, perché è composta da un terreno argilloso per cui, in passato, è stata ribattezza "deserto di Accona".

Durante il vostro tour, infatti, potrete imbattervi in scorci mozzafiato e paesaggi del tutto particolari, come i calanchi, ovvero dei solchi nel terreno prodotti dall’erosione e le biancane, degli affioramenti argillosi privi del tutto di vegetazione.

Arrivati ad Asciano, invece, vi troverete in uno dei luoghi più caratteristici delle crete senesi, dove potrete ammirare le tante chiese, tra cui la Collegiata di Sant’Agata, la Chiesa di San Francesco e la Chiesa di Sant’Agostino.

Asciano è anche conosciuta come "la città dell’olio", per cui potrete assaporare una bruschetta o un tagliere di salumi locali accompagnati da un bel bicchiere di vino rosso.

Sulle colline di Firenze

Se oltre ad amare i tour enogastronomici siete anche degli sportivi, un bel giro in bicicletta tra le colline attorno a Firenze è un’esperienza da vivere assolutamente.

Partendo anche dal centro città, potrete passeggiare sulle colline circostanti, ammirando la città con occhi diversi. Dal duomo alle Cappelle Medicee fino alle guglie di Santa Croce, potrete godervi panorami che difficilmente dimenticherete.

Dopo una visita alle tante ville rinascimentali presenti nella zona, potrete concedervi una pausa in una delle diverse cantine attorno, degustando del buon vino e assaporando le specialità locali, tra cui spicca anche l’olio.

Riacquistate le energie, potete proseguire il vostro tour nel suggestivo Piazzale Michelangelo, considerato una sorta di "balcone" che domina la città e visitare la chiesa di San Miniato a Monte.

Non lasciatevi sfuggire i quartieri antichi di Firenze, come quello di San Niccolò, dove potrete visitare botteghe, piccoli negozi di alimentari e trattorie in cui assaporare i prodotti locali o farvi servire una vera e tradizionale bistecca alla fiorentina.

Se siete amanti della vita notturna, le colline attorno Firenze offrono diverse alternative, tra scorci mozzafiato, locali alla moda o cantine dove degustare un bicchiere di vino in compagnia.

Il tartufo bianco di San Miniato

Spostandovi in provincia di Pisa, potrete visitare alcuni tra i più suggestivi borghi medievali della Toscana. In particolare, lungo la via Francigena si snoda un percorso enogastronomico di grande interesse e che vede in San Miniato la località di riferimento.

Siamo nella patria del tartufo bianco e in particolare del cosiddetto "Tuber Magnatum Pico". Qui vivrete un’esperienza enogastronomica unica, soprattutto se scegliete una tenuta vinicola biodinamica, grazie alla quale potrete partecipare anche alla caccia al tartufo.

Oltre a scoprire angoli di natura incontaminata, dove il tempo sembra essersi fermato, potrete concludere il tour con una degustazione di vino e prodotti locali, in primis, naturalmente, il tartufo bianco, oppure partecipare a una lezione sulla biodinamica e sulla vinificazione naturale.

Altre attività da fare in toscana

La Toscana è una regione che offre tanto a residenti e turisti, per cui è possibile sceglierla per qualsiasi tipo di vacanza, dal mare alla campagna fino alla cultura.

Le attività a cui dedicarsi sono tante e ognuna riserva sempre qualcosa di unico e particolare che vi porterete dietro per sempre.

Tra queste, dovrete sicuramente tenere in conto di far visita a un’oasi naturalistica, come quella a San Marcello Piteglio, oppure concedervi una bella gita in barca alla scoperta delle isole toscane.

Un soggiorno nella riserva del WWF

Se siete tipi che amano le vacanze rilassanti, lontane dal caos delle spiagge o delle città, un tour nella riserva naturale del WWF di San Marcello Piteglio potrebbe essere la scelta migliore.

Al suo interno, infatti, si trova Oasyhotel, una struttura innovativa che punta sul rispetto della natura e sulla sostenibilità ambientale. Si tratta di uno spazio di oltre 1.000 ettari, in cui l’uomo vive a contatto con la natura e in perfetta armonia.

Trascorrere anche soltanto qualche giorno in questo paradiso, vi permetterà di ricaricare le batterie e di tornare più forti e consapevoli alla vita di tutti i giorni. Potrete scegliere tra 16 strutture di circa 65 mq e dotate di ogni comfort e servizio, caratterizzate da ampie vetrata e verande grazie alle quali potrete vivere a contatto stretto con la natura.

Trattandosi di un hotel di lusso, non vi mancherà niente, ma ogni cosa è studiata per essere sostenibile e inserirsi in maniera naturale nel contesto, a cominciare dai ristoranti dove potrete gustare colazioni sane e genuine, pranzi leggeri e cene a base di prodotti locali.

Scegliere un’esperienza del genere, vi permetterà di godervi ogni istante della vostra vacanza, senza alcuna preoccupazione e assaporando le bellezze naturali ed enogastronomiche che la Toscana offre ai suoi visitatori. 

Vacanze in barca in toscana

La Toscana è il luogo ideale anche se amate il mare, grazie alla possibilità di vivere un tour attraverso l'Arcipelago delle sette isole, ovvero l’Elba, l’Isola del Giglio, Capraia, Montecristo, Giannutri, Pianosa e Gorgona.

La vacanza ideale sarebbe di sette giorni e spostandosi in barca, così da dedicare il giusto tempo a ogni isola e scoprirla in tutta la sua bellezza. Si tratta di un tour davvero molto suggestivo, già dal suo luogo di partenza, ovvero il Porto di Cala de’ Medici dove, prima di partire, potete visitare il borgo caratteristico coi suoi negozi e ristoranti.

Una volta partiti, andrete incontro a un’esperienza unica, in cui ammirerete angoli di natura selvaggia, ma ricchi anche di luoghi di relax e divertimento.

A Capraia, potrete vedere le capre selvagge, visitare il paesino, colorato e rumoroso e godervi la bellezza mozzafiato di luoghi come Cala del Ceppo, Cala Rossa, Carbicina o lo Scoglio del gatto, dove fare un tuffo nelle acque tra il turchese e il rossastro.

Da qui potete spostarvi a Marciana Marina dove potrete ammirare paesaggi spettacolari a picco sul mare e ormeggiare la vostra barca in una delle piccole calette dove trascorrere del tempo in relax e tranquillità.

La prossima tappa potrebbe essere Marina di Campo, considerata la capitale della movida e in cui potrete concedervi qualche ora di shopping e una cena all’aperto per godervi lo splendido tramonto.

La mattina successiva potete fare rotta verso Porto Azzurro, dove trascorrere un po’ di tempo lasciandovi trasportare dalle onde e, infine, potete visitare San Vincenzo, uno dei tratti maggiormente conosciuti e amati della Costa degli Etruschi.

Qui, oltre al mare, potrete visitare dei parchi archeologici e naturalistici e degustare qualche buon bicchiere di vino Sassicaia, uno dei migliori vini d’Italia.

Pronti a partire di nuovo?

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...