<?php echo e($model->title); ?>

Costumi da bagno per le over 60

Intero, due pezzi, trikini o modellante. Quale costume scegliere?

Di Clara Perini

Qual è il costume da bagno più indicato per le donne over 60? Come sentirsi belle anche al mare? Le risposte non sono così scontate tantomeno univoche. Trovare costumi da bagno che fanno sentire a proprio agio anche le donne dai 60 anni in poi resta ancora cosa difficile. Se è vero che trovare il modello giusto non sarà impresa facile, è anche vero che il mercato dei costumi da bagno si è allargato a proposte ormai per tutte le età. Per alcune donne oltre i 60 anni di età resiste un po’ di imbarazzo a mostrarsi in costume da bagno: qualche chilo di troppo che non va più via, la pelle meno tonica, talvolta le cicatrici o le smagliature, che però fanno parte della propria storia, e magari bisognerebbe essere orgogliose di mostrarle.

Come le dive

Osservando la storia dei costumi da bagno è chiaro come l’obiettivo sia sempre stato quello di apparire al meglio in spiaggia. Se pensiamo ai costumi interi e i bikini con focus sul punto vita che indossavano Natalie Wood, Marilyn Monroe, Liz Taylor e Grace Kelly negli Anni 50 erano molto più portabili dei modelli praticamente invisibili degli Anni 70 e 80, post rivoluzione sessuale. E allora perché non imitare le grande dive del passato? Ecco qualche consiglio sul modello più adatto.

Il costume intero a tinta unita

Non troppo sgambato, magari con una finta cintura (e perché no, anche in versione bikini come Ursula Andress), preferibilmente dal colore a tinta unita e scuro come il nero, bordeaux, il blu, il verde bottiglia. Se a fantasia, meglio quelli a righe, soprattutto se si trovano posizionate nella zona dei fianchi, perché creano un effetto ottico che snellisce e smorza le rotondità. Occhio anche al décolleté. Per seni abbondanti che tendono ad abbassarsi, il push-up è quello più indicato, in modo da spingere la scollatura verso l’alto.

Il tankini, tra bikini e costume intero

È una via di mezzo tra il bikini e il costume intero, si chiama tankini. Ovvero una canotta realizzata con lo stesso materiale dei costumi (quindi ok per chi vuole immergersi in acqua) più slip (o pantaloncini). È un beachwear ultra coprente che, però, mantiene tutte le proprietà dei classici costumi. Le proposte sono molteplici, sopratuttto per le canotte, da scegliere in base alle proprie forme e misure: monospalla, olimpioniche, svolazzanti sulla pancia, arricciate. 

Il costume modellante

Complice anche la moda degli slip culotte a vita alta, esistono (e resistono) poi i costumi che si definiscono “modellanti” che contengono la pancetta e scolpiscono fianchi e glutei. E riescono anche a riproporzionare la forma del corpo grazie ai reggiseni imbottiti o a coppa rigida o con tagli particolati che esaltano i pregi e smorzano i punti deboli del corpo.

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...