<?php echo e($model->title); ?>

Frutta e Verdure di stagione: Dicembre

Ogni periodo dell'anno dà i suoi frutti

Di Cocooners

Al giorno d'oggi chi ama la frutta e la verdura sa bene che questi alimenti hanno una loro stagionalità e che devono essere consumati in un determinato periodo dell'anno affinché si possano apprezzare appieno non solo le proprietà nutritive ma anche il loro sapore. Per tale ragione occorre imparare a distinguere quali alimenti possono essere consumati nei diversi mesi per preparare ricette genuine e salutari adatte a tutti. Ecco quali sono la frutta e la verdura di stagione di dicembre.

Frutta e verdura del mese di dicembre: quale consumare

Acquistare frutta e verdura di stagione permette di godere del vero gusto dell'alimento e di sfruttarne tutti i valori nutrizionali che fanno bene all'organismo. Per quanto riguarda il mese di dicembre, ci sono tantissimi prodotti offerti dalla natura che hanno lo scopo di soddisfare il palato ma anche di evitare i malanni di stagione. A dicembre infatti le temperature sono piuttosto basse e bisogna dunque prevenire qualsiasi disturbo a partire dall'alimentazione. La frutta e la verdura che caratterizzano tale periodo si distinguono per i colori caldi e vivaci (come l'arancione, il rosso, il verde e il giallo) e hanno un sapore unico e aromatico che permette la realizzazione di piatti sfiziosi che rinforzano le difese immunitarie e donano benessere. Per quanto riguarda la frutta, sulle tavole invernali non possono senz'altro mancare gli agrumi. Questi ultimi sono perfetti per combattere raffreddori e altri malanni stagionali poiché contengono vitamine del gruppo B e C. Inoltre in molti agrumi è presente anche l'acido ascorbico che aiuta ad allontanare lo stress. Pertanto via libera a mandarini, arance, pompelmo e limoni che hanno un forte potere dissetante e sono anche degli ottimi alleati per chi vuole depurare l'organismo dopo un periodo di abbuffate post natalizie. Tra gli agrumi un occhio di riguardo va al pompelmo rosa, troppo spesso sottovalutato. Questo frutto infatti possiede tantissimi benefici: innanzitutto è un ottimo antiossidante, perfetto per contrastare anche gli inestetismi della cellulite, la buccia d'arancia e la ritenzione idrica. Assumendone le giuste quantità inoltre è possibile rinforzare il sistema immunitario e tenere sotto controllo il livello di colesterolo. Il pompelmo rosa contiene anche potassio, che conferisce energia per affrontare la giornata. Oltre a ciò, a differenza di quello giallo, il pompelmo rosa ha un sapore più delicato e meno amaro.

Frutta di dicembre: qual è quella migliore per questo mese

A dicembre non ci sono però soltanto gli agrumi tra i frutti di stagione migliori. Tra questi è opportuno ricordare anche kiwi e cachi. Il kiwi, a differenza di quanto si pensi, è nemico del raffreddore e ha una componente maggiore di vitamina C rispetto alle arance. Il kiwi inoltre contiene un livello di acqua, potassio e antiossidanti ben bilanciato e questo permette di renderlo ideale a chi segue una dieta sportiva. Al suo interno sono presenti anche moltissime fibre che regolano il flusso intestinale e possono prevenire il colon irritabile e la stitichezza. Il cachi invece è perfetto per chi vuole rimettersi in forma dopo le feste perché possiede delle proprietà depurative molto elevate che aiutano a eliminare tutte le scorie e le tossine presenti nell'intestino. Anche il cachi, come il kiwi, contiene tante fibre al suo interno che controllano le attività intestinali. Inoltre questo frutto, grazie alle sue proprietà, è un potente energizzante e per tale ragione può essere utilizzato anche da chi fa sport oppure in caso di eccessiva stanchezza. Altri frutti di stagione del mese di dicembre sono mele, pere e uva. La mela è uno dei frutti più apprezzati da chi vuole seguire un regime alimentare sano. Tale alimento infatti controlla i livelli di glicemia grazie alla pectina e ha pochissime calorie. Grazie al fluoro, la mela è anche un valido alleato della salute dentale nonché di quella dei polmoni per la presenza della quercitina. Chi ha problemi di cuore dovrebbe consumare almeno una mela al giorno, per prevenire l'insorgenza di malattie cardiache. Con l'azione delle molecole antiossidanti inoltre, le mele possono anche diminuire la digestione degli zuccheri e dunque ridurre il rischio di diabete. Allo stesso modo anche le pere sono tra i frutti tipici della stagione invernale. Queste ultime sono caratterizzate da un'alta digeribilità e hanno un apporto calorico molto basso. All'interno della pera è presenta una grande quantità di acqua che diminuisce il rischio di stitichezza e mantiene equilibrato l'apparato digerente. L'uva invece è un alimento perfetto per mantenere attiva la mente: questo frutto interviene positivamente sulla memoria, sull'umore e sulla concentrazione, contrastando anche i processi di invecchiamento. L'uva inoltre ha una potente azione contro virus e batteri ed è ricca di sali minerali come il potassio.

Le verdure che si possono mangiare a dicembre

Anche le verdure del mese di dicembre non devono essere sottovalutate perché possono essere di grande aiuto per combattere diversi disturbi, oltre al fatto che sono perfette per la preparazione di zuppe, minestroni e altre pietanze squisite. A dicembre non si può evitare senz'altro di consumare la zucca, alimento coloratissimo e dal sapore estremamente dolce. La zucca si presta alla preparazione di numerosi piatti, sia dolci che salati, grazie alle sue caratteristiche. Oltre a ciò però, tale alimento possiede anche una vasta gamma di proprietà benefiche da tenere in considerazione. Tra queste non si può certamente dimenticare la salute degli occhi: la zucca infatti allontana possibili fastidi agli occhi e assicura una vista ottimale. Al tempo stesso è consigliata per chi vuole contrastare l'invecchiamento cutaneo perché rende la pelle più tonica e luminosa. Tra le verdure da consumare nel mese di dicembre c'è poi il finocchio: quest'ultimo è efficace per depurare l'organismo o per chi vuole seguire una dieta detox. Il finocchio ha pochissime calorie infatti, e può essere utilizzato non solo per la preparazione di gustosi piatti ma anche per realizzare delle tisane e degli infusi dalle ottime proprietà diuretiche. Tra le vitamine più importanti presenti nel finocchio ci sono quelle del gruppo A, B e C mentre tra i minerali è opportuno citare il potassio. Il finocchio è poi amico del cuore, migliorando sensibilmente la salute. Gli spinaci, anch'essi caratteristici del mese di dicembre, mantengono le loro sostanze nutritive soprattutto se consumati crudi. L'acido folico contenuto al loro interno contribuisce al buonumore mentre la tirosina conferisce molta energia, utile soprattutto per chi fa sport. Se consumati cotti invece, gli spinaci possono essere perfetti per contrastare il senso di stanchezza. Come è noto, questa verdura contiene anche molto ferro, nonché sali minerali.

Che cosa mangiare a dicembre: le verdure più indicate

Quando si parla di verdure da magiare a dicembre non si può certo non menzionare i broccoli. Questi ultimi non sono molto apprezzati da tante persone a causa del loro sapore piuttosto amarognolo, ma in realtà sono caratterizzati da numerosi benefici per la salute. Prima di tutto occorre ricordare che i broccoli, come anche cavoletti di Bruxelles, cavoli, cavolfiori e ravanelli, sono composti da fibre, vitamina C, fosforo e potassio. La quantità di queste sostanze contenuta nei broccoli è di gran lunga maggiore rispetto ad altre verdure e per tale motivo essi dovrebbero essere consumati regolarmente. I broccoli diminuiscono il rischio di malattie respiratorie e sono alleati dei polmoni. Sono anche molto indicati per le ossa, per il sistema cardiovascolare e per la pelle grazie al retinolo e al collagene che la rendono più elastica e tonica. Chi vuole preparare zuppe, minestroni e primi piatti gustosi ma equilibrati a dicembre, può senz'altro utilizzare le cime di rapa. Tali verdure possono essere consumate da sole o con la pasta, a seconda dei gusti, e contengono diverse sostanze fondamentali come le vitamine del gruppo A, B, C e B2, aminoacidi, fibre e proteine. Le cime di rapa sono uno degli alimenti più indicati per chi soffre di anemia, per chi ha problemi alle ossa o deve controllare il colesterolo. Questo alimento può essere consumato dalle donne in gravidanza perché aiuta a prevenire eventuali malformazioni nel bambino. Inoltre le cime di rapa hanno un potere antinfiammatorio e disintossicante, pertanto si possono mangiare per depurare l'organismo dopo i pranzi e le cene del periodo natalizio. Ottime alleate contro lo stress, le cime di rapa sono perfette per diminuire il senso di fatica e per dare maggiore energia. Tra le altre verdure di stagione molto comuni nel mese di dicembre bisogna ricordare anche il sedano, il porro, il topinambur, la barbabietola rossa e la cicoria.

Frutta e verdura di stagione mese per mese

 

comments icon 0 commenti
Vuoi lasciare un commento? accedi
Loading...